facebook twitter rss

Comune e albergatori smentiscono i dati diffusi dalla Regione: “A Pedaso il turismo è in crescita, nessun calo di presenze”

PEDASO - Le cifre fornite nei giorni scorsi dalla Regione lasciavano intendere che nelle strutture alberghiere le presenze avessero fatto registrare un calo (di per sé poco credibile) di circa il 75 per cento. Un dato che gli operatori turistici e l'Amministrazione comunale hanno da subito giudicato ben distante dalla situazione reale
domenica 26 novembre 2017 - Ore 11:35
Print Friendly, PDF & Email

“C’è una spiegazione semplice per i conti che non tornano nei dati della stagione turistica estiva a Pedaso. Le cifre fornite nei giorni scorsi dalla Regione lasciavano intendere che nelle strutture alberghiere le presenze avessero fatto registrare un calo (di per sé poco credibile) di circa il 75 per cento, passando da 54.947 del 2016 a 13.626 di quest’anno. Un dato che gli operatori turistici e l’Amministrazione comunale hanno da subito giudicato ben distante dalla situazione reale, molto meglio raffigurata dai numeri relativi agli esercizi complementari (un resort e un villaggio turistico), nei quali le presenze risultano anche alla Regione aumentate di oltre il 10 per cento, essendo passate da 9.647 del 2016 a 10.768”. L’amministrazione comunale del sindaco Berdini e i titolari delle strutture alberghiere ed extra-alberghiere di Pedaso alzano la testa e respingono al mittente i dati diffusi dalla Regione Marche che facevano intendere una vera e propria ‘catastrofe’ turistica per il comune della costa fermana.  

“Un calcolo elementare – spiegano i rappresentanti di Pedaso – consente di mettere a nudo l’inceppamento che ha prodotto quel dato, in un sistema di registrazione delle presenze che lo stesso assessore regionale al turismo Pieroni definisce meritevole di essere modificato con “nuovi e aggiornati metodi di rilevamento”: la cifra riferita agli alberghi per il 2016 è evidentissimamente errata, se si considera che 54.947 presenze, per 136 posti letto in tutto, equivalgono al tutto esaurito non solo per l’intero anno, ma anche per altre 5 settimane e mezza: 404 giorni complessivi, ognuno dei quali con il pienone di Ferragosto. Ovviamente qualcosa non aveva funzionato nel rilevamento delle presenze per lo scorso anno, e dunque il confronto con il dato dell’ultima stagione, questo invece reale, ne è risultato assolutamente falsato. La situazione effettiva è dunque, dappertutto, simile a quella che alla stessa Regione risulta per le altre strutture turistiche: un 10-12 percento di incremento delle presenze. Insomma, un’ottima annata, con un flusso di villeggianti che operatori turistici e amministrazione comunale sperano possa ripetersi e consolidarsi nel 2018″.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X