facebook twitter rss

Amore e altri equivoci protagonisti di “Ospiti” al teatro di Campofilone

giovedì 30 novembre 2017 - Ore 15:25
Print Friendly, PDF & Email

Sabato 2 dicembre alle ore 21:15 al Teatro Comunale di Campofilone la Compagnia Espressioni Teatrali porta in scena Ospiti. Interpreti: Carla Civardi, Salvatore Lo Presti e Marco Tombolini per la regia di Alessandro Rutili. E’ proprio il regista a spiegare che “Ospiti è uno spettacolo moderno perché il suo linguaggio è moderno e le intenzioni che sono nella vicenda si rapportano con la realtà. E’ uno spettacolo leggero con alcune freddure, ma il contenuto mette in luce i difetti, le paure, le debolezze della gente comune. E’ uno spettacolo della durata di un’ora invito a vedere. E poi il teatro allunga la vita dice un detto”, conclude lo stesso Rutili.

“Ospiti” racconta la storia di Leo, un misantropo scrittore di battute comiche caduto in disgrazia. Separato, va a vivere in un appartamento nel quale conosce Sara, una ex innamorata di Giorgio, l’inquilino precedente. Vedendola in difficoltà, Leo decide di ospitarla per qualche giorno, finendo così senza saperlo in un mare di guai. Sulle tracce di Sara, infatti, c’è un altro suo ex, Franco, uomo fragile, possessivo, depresso e violento che vuole riconquistarla a qualunque costo. Franco cade nell’equivoco di credere che Leo sia l’odiato Giorgio, l’uomo che gli ha portato via la donna amata.

La Compagnia Espressioni Teatrali nasce nel 2013 da un idea di Alessandro Rutili, appassionato di teatro. Il suo primo spettacolo è Qui di notte” interpretato da Gianluca Marinangeli, Barbara Martella e Salvatore Lo Presti.

Il secondo è “Edera Velenosa” scritto da Stefano Tosoni ed interpretato da Venusia Morena Zampaloni. Il terzo lavoro e’ la commedia scritta dall’autore e regista Diego Ruiz dal titolo “Ti amo…o qualcosa del genere” per la regia di Alessandro Rutili con interpreti Mirco Abbruzzetti, Simona Ripari, Carla Civardi e Marco Tombolini.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X