facebook twitter rss

Sfonda una finestra del ristorante
ma si taglia con i vetri: bandito in fuga,
carabinieri sulle sue tracce

PORTO SAN GIORGIO - Preso di mira dal criminale il ristorante la Perla dell'Adriatico, a pochi passi dal porto sangiorgese. Sul posto i carabinieri che hanno avviato le indagini per rintracciare il malvivente. In mano ai militari dell'Arma anche le tracce ematiche lasciate dal criminale
venerdì 8 dicembre 2017 - Ore 16:31
Print Friendly, PDF & Email

Il ristorante “la Perla dell’Adriatico”

di Giorgio Fedeli

E’ finito nel peggiore dei modi, per il bandito, il tentato colpo al ristorante La Perla dell’Adriatico, in via Solferino. A mani vuote, anzi insanguinate. Nella notte tra mercoledì e ieri un balordo, infatti, dopo essersi intrufolato sul retro del ristorante La Perla dell’Adriatico, in via Solferino, a pochi passi dall’ingresso del porto sangiorgese, ha mandato in frantumi con un paletto di ferro, una finestra del pubblico esercizio. Ma, dopo aver presumibilmente allungato un braccio all’interno del locale nel tentativo di raggiungere la maniglia anti-panico di una porta, il malvivente è rimasto imbrigliato con una tenda ed è caduto rovinosamente sui vetri della finestra in frantumi, tagliandosi. Il malvivente ha così iniziato a perdere sangue.

E la ferita lo ha costretto a scappare, a mani vuote e sanguinante. A fare la scoperta del tentativo di furto, ieri mattina, i proprietari del ristorante: “Abbiamo trovato la finestra rotta e, all’estero, delle tracce di sangue – racconta Endrew Cotichini, figlio del titolare – sul posto sono subito arrivati i carabinieri che hanno avviato le indagini anche con il loro reparto scientifico”. Il ladro non è riuscito a trafugare nulla dal ristorante. ma la sua sortita notturna ha comunque costretto i titolari a mettere mano al portafogli per far riparare il vetro distrutto.

 

Il retro del ristorante da cui ha provato a entrare il bandito

 

Al centro, la finestra distrutta,e già riparata, del ristorante


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X