facebook twitter rss

Blitz della polizia: trovati 300 grammi
di cocaina e un chilo di ‘fumo’,
spacciatore in manette

PORTO SANT'ELPIDIO - Per gli agenti del commissariato l'uomo era divenuto uno dei principali canali di rifornimento di sostanze stupefacenti per gli assuntori di droga nel territorio di Porto Sant’Elpidio
venerdì 15 dicembre 2017 - Ore 13:53
Print Friendly, PDF & Email

di redazione CF

Personale della Sezione Anticrimine del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Fermo, nel pomeriggio del 12 dicembre, ha tratto in arresto un uomo, residente a Porto Sant’Elpidio, perché colto nella flagranza di reato di detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare, gli operatori, appreso che l’uomo era divenuto uno dei principali canali di rifornimento di sostanze stupefacenti per gli assuntori di droga nel territorio di Porto Sant’Elpidio, hanno predisposto un servizio di appostamento nei pressi di un circolo ricreativo, peraltro presidiato con un buon impianto di video sorveglianza.

Nel corso dell’appostamento, approfittando del fatto che la porta era rimasta socchiusa per l’arrivo di un cliente, il personale è riuscito a irrompere all’interno del locale. A quel punto è scattata  la perquisizione volta alla ricerca di stupefacenti attesi i precedenti specifici dell’uomo sorvegliato dagli agenti.

L’attività ha consentito di rinvenire e porre in sequestro, oltre ad una somma di denaro pari a circa 2500 euro, anche circa 300 grammi di cocaina, suddivisa in 5 involucri, circa 500 grammi di marijuana, suddivisa all’interno di 3 involucri, hashish per un peso di altrettanti 500 grammi e l’immancabile bilancino di precisione.

Gli operatori hanno esteso la perquisizione all’abitazione dell’uomo dove è stata rinvenuta e posto in sequestro altro denaro, nonché una macchina per il sottovuoto, verosimilmente utilizzata per i confezionamento degli involucri contenenti la sostanza stupefacente.

Al termine dell’operazione l’uomo è stato dichiarato in arresto e ristretto presso il Carcere di Ascoli Piceno a disposizione della Procura della Repubblica di Fermo. E nella mattinata odierna il gip del Tribunale di Fermo, nel convalidare l’arresto, ha emesso sulla scorta degli elementi probatori raccolti da questo Ufficio, ordinanza di custodia cautelare in carcere.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X