facebook twitter rss

Donazione di sangue, anche il sindaco Calcinaro è entrato a far parte della famiglia Avis

FERMO - Questa mattina la prima donazione. Il primo cittadino: "ringrazio l’Avis per il lavoro straordinario quotidiano a favore del territorio"
giovedì 21 dicembre 2017 - Ore 17:28
Print Friendly, PDF & Email

“E’ una prima esperienza, credo che sia importante dare un segno alla città, c’è bisogno di più sangue rispetto a quello che attualmente si ha, ho accolto con molto favore l’invito fattomi dell’Avis che ringrazio per il lavoro quotidiano straordinario che fa. Io non ho fatto nulla di straordinario, magari posso contribuire a dare maggiore visibilità ad una necessità”.

Le parole del Sindaco Paolo Calcinaro dopo la prima donazione di sangue eseguita questa mattina al centro trasfusionale di Fermo.

Un gesto per contribuire a sensibilizzare i cittadini ed i giovani nella direzione della cultura della donazione di sangue che è vita, un gesto semplice ma che è estremamente importante in quanto salva vite umane. Il bisogno di sangue e dei suoi componenti è in costante aumento. Il sangue è indispensabile per moltissime terapie e non solo nelle situazioni di emergenza.

“Ricordo anche questa mattina tre ragazzi appena maggiorenni provenienti da una scuola che hanno fatto lo stesso passo ed hanno dato l’esempio: credo che anche molti giovani si possano accostare a questo semplice gesto che rimane importante per una comunità ed una collettività” – ha proseguito il primo cittadino.

Nella dichiarazione il Sindaco ha voluto ringraziare il lavoro quotidiano e straordinario che fa l’Avis Comunale (Associazione Volontari Italiani Sangue) di Fermo che è una delle realtà più importanti e attive del territorio, che esiste da quasi 67 anni e che conta 800 donatori.

“Ringraziamo il Sindaco per questa donazione – ha detto il Presidente dell’Avis Comunale di Fermo Gianmatteo Giandonati – un grazie per l’esempio che può essere dato a tante persone che invitiamo ad iscriversi all’Avis, a donare e a far parte della vita associativa. Di sangue c’è necessità, l’invito è ad avvicinarsi alla donazione con cui far del bene a chi ne ha bisogno”.

Per essere donatori di sangue è necessario avere un’età compresa fra i 18 e di 65 anni, essere riconosciuti idonei alla donazione ed avere un peso corporeo di almeno 50 kg (info Avis Comunale: Tel. e fax: 0734.229200, mail: info@avisfermo.it, segreteria tel.: 0734.6252103 – Centro trasfusionale: 328.5940920).

Numeri importanti anche per l’Avis della provincia di Fermo (Avis provinciale presieduta dal dott. Franco Rossi che è succeduto all’avv. Giovanni Lanciotti) che si conferma uno dei punti di riferimento a livello regionale con oltre 7.200 donazioni in un anno e 4.500 donatori.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X