facebook twitter rss

“Il nostro Natale? Con Rubens!”:
l’arte cantata (e danzata)
dai piccoli di Ponte Ete

FERMO - Alla Sala degli Artisti proiezione di un filmato che rientra in un percorso di educazione all'arte iniziato dalla scuola lo scorso anno scolastico
venerdì 22 dicembre 2017 - Ore 14:35
Print Friendly, PDF & Email

All’interno della Sala degli Artisti di Fermo, alla presenza dell’assessore alla cultura Francesco Trasatti, e della vice preside dell’Istituto Comprensivo “Da Vinci-Ungaretti” Matilde Coccia, i bambini della Scuola dell’Infanzia di Ponte Ete hanno allietato i presenti con la proiezione di un filmato che li ha visti protagonisti in una rappresentazione dal titolo “Natale con Rubens”.

I piccoli attori si sono messi alla prova con la recitazione, il canto e il ballo ed hanno dimostrato di essere all’altezza del compito con tutto il loro entusiasmo e la loro spontaneità. Tale progetto rientra in un percorso di educazione all’arte iniziato dalla scuola lo scorso anno scolastico, che intende avvicinare i propri studenti alle varie espressioni artistiche. L’obiettivo delle insegnanti è stato quello di raccontare la storia di un’opera molta importante, come la Natività del Rubens, che fa onore alla città di Fermo, rendendola accessibile ai bambini. Quest’ultimi, dopo aver ammirato il quadro “L’adorazione dei pastori” esposto proprio nella sua sede originaria, la chiesa di San Filippo Neri, sono venuti a conoscenza della storia che fa da sfondo all’opera e l’hanno collegata al contesto territoriale, mettendo in scena le vicende del suo arrivo nella città di Fermo ed immedesimandosi nei personaggi coinvolti.

Il filmato ripercorre tutte le tappe del peregrinare di questa tela, citando la corrispondenza originale avvenuta tra il superiore dell’oratorio di Fermo, Francellucci e padre Flaminio Ricci di Roma, ironizza poi, sull’accidentale lesione del quadro, racconta il restauro avvenuto nel giro di poco tempo e l’esposizione del quadro nella Chiesa di San Filippo Neri.

Grazie all’ideazione delle insegnanti Barbara Petrini, Faggio Cristiana, Silvia Santandrea ed Emiliana Sabatini, al sostegno dell’Amministrazione comunale per la gentile concessione della biblioteca civica e della chiesa, alla collaborazione del fotografo Simone Paglialunga, i bambini hanno vissuto l’emozione di guardarsi nel grande schermo, offrendo agli spettatori uno spettacolo suggestivo e commovente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X