facebook twitter rss

Nel vuoto del palas la Malloni
torna alla vittoria contro Matera

SERIE B - La compagine di Domizioli all'antivigilia di Natale gira la triste pagina caratterizzata dal recente grigiore in ambito risultati, liquidando l'avversario di turno con 15 punti di vantaggio. Rammarico solo per la scarsa presenza di pubblico, poco agevolato da giorno e ora previsti per la palla a due in questione
domenica 24 dicembre 2017 - Ore 15:15
Print Friendly, PDF & Email

PORTO SANT’ELPIDIO – Il basket, come ogni altro sport, è uno spettacolo da offrire al pubblico. In alcune città l’appuntamento con la partita è una religione, un evento che si rinnova con naturalezza. L’ultima giornata di andata però, collocata all’antivigilia di Natale, ha fatto registrare al palas di via Ungheria il record negativo di spettatori. Neanche alle amichevoli o alle gare di Promozione così poche presenze e la colpa non è da ricercare nella disaffezione improvvisa di una piazza che conta di media 600-700 spettatori bensì nella scelta del giorno, dell’orario e del momento. E sì proprio il giorno è stato uno dei problemi, perché giocare di sabato sera alle 20.30 è triste come mangiare riso in bianco il giorno di Natale, perché fissare un turno di campionato il 23 dicembre con strade in tilt e gente persa dietro agli ultimi regali da acquistare è stato proprio un esperimento da non ripetere.

IL TABELLINO

MALLONI PORTO SANT’ELPIDIO 85: Cernivani 21, Maggiotto 18, Zanotti 17, Romani 11, Navarini 10, Piccone 4, Cinalli 4, Bravi 0, Andrea 0, Prati 0, Balilli 0, Balilli 0. All. Domizioli

OLIMPIA MATERA 70: Migliori 18, Cozzoli 15, Battistini 12, Ravazzani 10, Dimarco 8, Pasqualini 3, Marra 2, Ochoa 2, Varaschin 0, Lopane 0, Cesano 0. All. Putignano

PARZIALI: 22 – 23, 41 – 38, 64 – 59

LA CRONACA

Per quanto riguarda la gara, ecco la migliore Malloni della stagione dà un calcio alla crisi e si regala un Natale sereno portando a casa due punti d’oro in chiave playoff. I pochi intimi del palas elpidiense hanno ammirato una squadra lontana parente da quella delle ultime settimane: cinque uomini in doppia cifra e tanta intensità per tutti i 40 minuti, proprio quello che coach Domizioli aveva chiesto alla vigilia. Biancoazzurri in palla che partono forte con Cernivani e Zanotti, Matera risponde con l’atletismo di Battistini e il talento di Migliori. Equilibrio dopo dieci minuti di gioco con i lucani avanti di 1 (22-23). Gara tirata anche nel secondo quarto, Matera è brava a sfruttare la fisicità dell’ex Montegranaro Ravazzani mentre padroni di casa sorretti da Maggiotto e dall’agonismo di capitan Romani alla migliore prestazione della stagione.

All’intervallo a guidare è la Malloni 41-38. A metà terzo periodo Piccone dà il massimo vantaggio ai suoi (52-44), lo imita Romani che ricaccia i lucani sempre a -8 (55-47) prima del parziale di 7-0 che riporta gli uomini di coach Putignano a -1 ( 55-54). PSE però è sul pezzo, stavolta non ci sono cali di concentrazione e alla penultima sirena è ancora vantaggio biancoazzurro (64-59). Una tripla di Navarini all’alba degli ultimi dieci giri di lancette consegna ai suoi il vantaggio in doppia cifra (69-59) vanificato in un amen dalla reazione ospite: altro parziale di 7-0 e Matera ancora lì, a contatto (69-66). I viaggi in lunetta di Maggiotto e Zanotti portano punti importanti: a 2’17” dalla sirena Malloni a +6 (76-70) mentre è la tripla di Navarini a scrivere la parola fine al match: 79-70 con poco più di un minuto da giocare. Finisce 85-70 per una Malloni che si regala un Natale felice e guarda con più ottimismo al girone di ritorno al via domenica 7 gennaio da Ortona. Sì per fortuna, di domenica.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X