facebook twitter rss

I ragazzi della Crisalide pronti ad emozionare il pubblico: in scena ‘La febbre del sabato sera’

PORTO SANT'ELPIDIO - Saranno circa 50 persone in scena, dai 7 agli 83 anni, tra ragazzi diversamente abili, familiari e volontari. A coordinare il cast la regista Fabiola Cannella
mercoledì 27 dicembre 2017 - Ore 16:34
Print Friendly, PDF & Email

La febbre del sabato sera’ va in scena… di giovedì. Esordisce domani al Teatro delle Api il nuovo spettacolo della Crisalide. I ragazzi dell’associazione, dopo i successi riscossi con le precedenti proposte teatrali, tornano al musical, proponendo sul palcoscenico una delle opere più amate, cantate e ballate nella storia del teatro musicale e del cinema. L’appuntamento è per le 21.15 e i ragazzi dell’associazione non stanno nella pelle, sono pronti a regalare emozioni. Da 15 anni la Crisalide è impegnata con ragazzi diversamente abili. Propone svariate attività, laboratori ed iniziative, tra cui spicca quella teatrale, che ha riscosso grande apprezzamento.

“Sono lieto di invitare tutta la cittadinanza a questo evento – le parole in apertura del sindaco Nazareno Franchellucci – La Crisalide si è fatta apprezzare negli anni per la straordinaria attività svolta e per aver proposto spettacoli emozionanti. Mi dicono che stavolta supereranno se stessi e ci regaleranno una serata memorabile, sono convinto che non ci deluderanno”.

“Chiamiamo straordinari i nostri ragazzi – continua Morena Pierangeli de La Crisalide – per le capacità che emergono nonostante la disabilità. Straordinarietà nella bravura, nel toccare le corde emotive del pubblico, nel saper arrivare senza filtri, infatti ogni volta il pubblico ci onora con grandi applausi. Straordinari sono anche i familiari e tutti i volontari che sono con noi e senza i quali non riusciremmo a realizzare i nostri progetti. Grazie perchè ci dedicano tempo, supporto e sorrisi. Ci emoziona particolarmente la presenza di alcuni giovani che sono cresciuti insieme a noi e continuano a fare volontariato nella nostra associazione. Nel laboratorio teatrale de La Crisalide si respira il senso vero dell’associazionismo”.

La compagnia della Crisalide è stata chiamata per diverse repliche in giro per le Marche ed oltre per il precedente spettacolo, Giulietta e Romeo. Ad ottobre anche una partecipazione al Fiaba Day a Roma, con uno stralcio di Pinocchio. “Sono soddisfazioni che arrivano dopo tanti anni di battaglie per i diritti di queste persone – continua Morena Pierangeli – 30 anni fa un disabile doveva solo stare in casa, oggi può salire su un palcoscenico ed essere protagonista di uno spettacolo”. Saranno circa 50 persone in scena, dai 7 agli 83 anni, tra ragazzi diversamente abili, familiari e volontari. A coordinare il cast la regista Fabiola Cannella: “Mi contattarono alcuni anni fa per dare una mano nella scrittura dei testi, poi non mi hanno più lasciato andar via ed io mi sono fata rapire da questi ragazzi. E’ un’esperienza splendida e gratificante. Preparare questo spettacolo non è stato semplice, parliamo di un allestimento con 50 personaggi, ma siamo molto soddisfatti e non vediamo l’ora di andare in scena”.

M.M.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X