facebook twitter rss

Sarnano, collaudo sulla caldaia: la casetta si allaga

CAOS SAE - Il sindaco Franco Ceregioli, dopo il rifiuto di consegnare l'area di San Cassiano perché non terminata, aveva chiesto un collaudo delle caldaie. In un'abitazione l'acqua ha ricoperto i pavimenti finendo anche sul vialetto
giovedì 28 dicembre 2017 - Ore 15:36
Print Friendly, PDF & Email

 

Collaudo sulla caldaia, la casetta si allaga. A Sarnano, questa mattina, una delle soluzioni abitative di emergenza dell’area San Cassiano si è riempita d’acqua a causa di un malfunzionamento dell’impianto di riscaldamento. La consegna ai terremotati è già slittata perché il sindaco Franco Ceregioli si era rifiutato di far entrare gli sfollati in abitazioni palesemente non pronte, sporche e con mobili mancanti rispetto ai verbali in possesso del Comune. Denunciando quindi che le casette, da consegnare ieri mattina, erano pronte solo sulla carta. Ieri Ceregioli ha riconsegnato quindi le chiavi all’Erap per far terminare i lavori. Dopo ore intense di lavoro per sistemare la situazione da parte del consorzio Arcale, incaricato di realizzare le abitazioni, il sindaco aveva chiesto di lasciare accese le caldaie tutta la notte per verificarne il corretto funzionamento. In una delle casette stamattina l’acqua ha ricoperto i pavimenti. 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..



6 commenti

  1. 1
    Vivy Wasabi il 28 dicembre 2017 alle 15:14

    Mi vergogno io per loro. Qualcuno deve pur farlo.

  2. 2
    Valentino Valé Ianuà il 28 dicembre 2017 alle 19:29

    come volevasi dimostrare…….costi faraonici per casette de merda

  3. 3
    Marco Ciferri il 28 dicembre 2017 alle 20:31

    Votate pd !

  4. 4
    Guido Bianchini il 28 dicembre 2017 alle 21:52

    Non c’è vergogna!

  5. 5
    Emanuele Postacchini il 29 dicembre 2017 alle 6:49

    È ci si lamentava di un balcone che era caduto all’Aquila

  6. 6
    Lamponi Alessandro il 29 dicembre 2017 alle 11:51

    Devono mettersi una maschera, nn si vergognano x niente

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X