facebook twitter rss

Flavio Destro:
”Disattenzioni e assenze”,
le cause della sconfitta nel derby

SERIE C - Analisi amara del timoniere canarino nel dopo Fermana - Samb, confronto perso 3 - 0. Il direttore generale Fabio Massimo Conti: "Parti invertite rispetto all'andata. Mercato? Dipende dagli infortunati". Raggianti i sambenedettesi Ezio Capuano, trainer rossoblù e Luca Miracoli, goleador che ha sbloccato le danze serali al Riviera delle Palme
sabato 30 dicembre 2017 - Ore 01:29
Print Friendly, PDF & Email

Miracoli, autore del primo gol rivierasco

SAN BENEDETTO DEL TRONTO (AP) – Il 3 – 0 con cui la Samb ha steso la compagine canarina nel derby di ieri sera viene analizzato così dal dg della Fermana, Fabio Massimo Conti: “Le due squadre si sono invertite i ruoli rispetto a quello che si è visto all’andata, a livello agonistico e di prestazione. Abbiamo patito le assenze e la Samb è scesa in campo con un atteggiamento migliore. In settimana ho cercato di caricare i ragazzi dicendo che dovevamo venire qui a fare la guerra. Le nostre armi migliori sono l’agonismo e la lotta, se non mettiamo in campo queste doti le cose non vanno bene”.

“Il mercato della Fermana a gennaio? Dipenderà soprattutto dalle condizioni dei nostri numerosi infortunati, chi recupereremo e chi no” chiude il dirigente.

Il direttore generale canarino Fabio Massimo Conti

Gli fa eco il tecnico fermano Flavio Destro: “Siamo stati disattenti già dopo pochi minuti sul primo gol, ci siamo ripetuti su calcio piazzato e in questi casi prendi gol. Una palla è rimasta lì, non abbiamo avuto la forza di rinviarla e abbiamo pagato. Comunque, a parte i due gol da calcio d’angolo e il tiro iniziale, non ho visto molti altri tiri in porta della Samb. Avevamo parecchie assenze, non voglio accampare giustificazioni, però hanno inciso. Abbiamo perso la gara su alcuni episodi determinanti e su alcune seconde palle”.

I rilessi di classifica dopo la giornata in esame

Mister Destro, per il seguito del campionato?

“Dobbiamo cercare, e sperare, di recuperare qualche giocatore, e poi dobbiamo tornare ad essere aggressivi su ogni pallone”.

Allargandoci oltre la partita, il Vicenza è sceso molto in basso in classifica e rischia il fallimento che significherebbe salvezza per la Fermana vista la già esclusione del Modena…

“Non mi interessa, io penso solo alla mia squadra”.

Per la sponda opposta le considerazioni di Ezio Capuano, allenatore della Samb: “Nel secondo tempo avevamo tutti gli under in campo ma nonostante ciò mi sembrava di vedere l’Ajax degli anni ’70” il raggiante esordio ai microfoni del timoniere vincitore.

Mister, come mai un trasformazione tale?

“Mentre tutti voi giocavate alla tombola, noi ci allenavamo, e questi sono i risultati. Quando sono arrivato ho ridato autostima alla squadra e abbiamo ottimi numeri, nella mia gestione la Samb ha la migliore difesa d’Italia, andate a controllare”.

Oltre al trainer ex Modena per i rossoblù va citato il commento di Miracoli, autore del primo gol: “Il gran merito della rete è di Valente che ha fatto un’ottima giocata e ha messo la palla li dove c’era un attaccante, cioè io. Quella in esame è stata la miglior partita della Samb quest’anno”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X