facebook twitter rss

Capodanno in bici nel
ricordo di Fabio Casartelli

CICLISMO - Circa 125 chilometri sparsi sulle dorsali fermane e limitrofi, coperti da un nutrito numero di appassionati, prima di salutare il nuovo anno a Capordarco, all'altezza del monumento intitolato alla memoria dello sfortunato ciclista. Tanti gli addetti ai lavori di spicco coinvolti e partecipi
lunedì 1 gennaio 2018 - Ore 16:22
Print Friendly, PDF & Email

FERMO – Anche il primo giorno del 2018 ha visto tanti ciclisti in strada a pedalare con impegno, forse per smaltire la cena precedente. Un gruppo ben nutrito si è ritrovato non per caso, l’obiettivo è stato quello di omaggiare la memoria di Fabio Casartelli sul monumento che lo ricorda a Capodarco dopo aver pedalato per circa 125 km tra le colline fermane e ascolane.

Oltre a Gaetano Gazzoli con la sua moto gialla, si sono ritrovati anche l’altro organizzatore gel G.P. Capodarco Adriano Spinozzi che in pratica si è portato dietro in bici tanti amici. Tra questi Paolo Totò, il ciclista professionista della MG KVis Sangemini e in insieme a lui il giovane dilettante Marinozzi e gli alfieri del Team Ciclistico Porto Sant’Elpidio – Monte Urano VPM. Non sono mancati gli amatori con D’Andrrea, Abbruzzetti, Pesaresi, Rosario, Castellucci e tanti altri.

Per loro al termine è arrivato anche il ristoro offerto da catering Gallucci con Paolo Capriotti sempre attivo che ha chiuso una bella giornata di ciclismo nel ricordo di chi non c’è più. Un bel modo per inaugurare un 2018 per  Capodarco sarà certamente stellare.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X