facebook twitter rss

Migliorare la qualità per pazienti e operatori sanitari. Vesprini guida il Governo Clinico dell’AV4

FERMO - Vesprini ha già collaborato all'interno della stessa AV4. Fermo è l’unica Area Vasta delle Marche che ha fatto un concorso nazionale per stabilire un incarico che è stato imposto per legge
giovedì 4 gennaio 2018 - Ore 14:20
Print Friendly, PDF & Email

di Alessandro Giacopetti

E’ il dottor Andrea Vesprini il direttore della Unità Operativa Complessa Rischio Clinico e Governo Clinico dell’Asur Avrea Vasta 4 di Fermo. La presentazione è avvenuta oggi presso l’ex teatrino della sede in via Zeppilli.

Licio Livini, direttore AV4 ha spiegato la nomina del decimo direttore è conseguente al concorso nazionale svolto a settembre 2017. Il concetto Governo Clinico è stato introdotto per legge dal Decreto 502 del 1992 all’interno del percorso di aziendalizzazione della sanità pubblica. Riguarda, quindi, la efficienza qualità e l’economicità dei servizi erogati dall’azienda sanitaria e gli eventuali interventi correttivi dei processi ad esempio relativamente alla sicurezza e ai rapporti umani con i pazienti, alla complessità della cura che deve garantire, alla capacità di lavorare in squadra, al miglioramento della qualità dei servizi, al controllo e riduzione delle infezioni in ambito ospedaliero. Non ultimo riguarda il rispetto dell’ultima normativa statale relativa all’esposizione dei professionisti al rischio clinico”, ha concluso Licio Livini, il cui incarico scadrà a luglio 2018.
La UOC Governo Clinico diretta dal dottor Vesprini, lavorerà in sinergia con le direzioni delle tre macroaree. Andrea Vesprini, laureato a Padova, specialista in igiene e medicina preventiva, ha lavorato per la qualità delle aziende sanitarie, svolgendo anche corsi di formazione regionale per l’accreditamento presso l’agenzia sanitaria regionale. Dal 2001 a Fermo è incaricato di dirigere i flussi informativi dell’azienda e della direzione medica. Docente presso l’Università Politecnica delle Marche, al corso di laurea in Infermieristica presso il polo didattico di Fermo, è autore di pubblicazioni e relatore presso seminari e conferenze.

“Per me questo incarico è una testimonianza del lavoro di quadra e sinergia svolto – ha esordito nel suo intervento il dottor Andrea Vesprini ricordando che – il Governo Clinico coinvolge tutte le professioni sanitarie nell’ottica di una qualità assistenziale derivante dal lavoro di tutte le parti coinvolte. Il miglioramento dei servizi, quindi, deriva dall’azione di tutti i professionisti delle tre marcoaree. L’obiettivo è elevare la qualità assistenziale per le cure e la sicurezza dei pazienti contestualmente alla quantità di risorse economiche stabilite. Per questo bisogna conciliare la qualità assistenziale con le risorse, mendiando in definitiva tra l’aspetto manageriale e i bisogni degli operatori assistenziali.
E’ importante – secondo il dottor Andrea Vesprini – facilitare la comunicazione efficace tra operatori sanitari e pazienti, mirando alla sicurezza delle cure, prevenendo i rischi. Sicurezza collegata all’appropriatezza della cura alla persona: dando, ciòè, ciò che serve nei tempi e nelle maniere corrette evitando gli sprechi”, ha concluso Andrea Vesprini con un ringraziamento ai due direttori precedenti, dottori Genga e Carelli, e al dottor Mario Forti.

Il dottor Vincenzo Rea, alla guida del Distretto Unico del Fermano fino alla prossima estate, ha ricordato di aver “conosciuto Andrea Vesprini nel 2003, quando era vicedirettore medico dell’ospedale. Da prima che risultasse vincitore del concorso pubblico nazionale svolto a settembre ha volto i compiti nell’unità operativa in simbiosi con le direzioni dei distretti, quando ancora erano due, e ora con il distretto unico. Per noi è un punto di riferimento per la verifica e l’accreditamento”.

Il dottor Giuseppe Ciarrocchi ne ha sottolineato “la qualità della persona sia umana che professionale, di un professionista che ha lavorato con dedizione e competenza. E’ importante averlo in una azienda pubblica che ha meccanismi più farraginosi e tempi più lunghi di una privata. Il risultato del suo operato dovrebbe essere sia una maggiore qualità percepita dall’utente, sia una maggiore qualità interna del clima lavorativo tra operatori”.

Il dottor Luca Polci, in rappresentanza della Direzione Medica Ospedaliera: “Andrea Vesprini ha fatto esperienza all’interno della direzione medica. Di lui apprezzo l’umanità e la serenità oltre alla professionalità e capacità di collaborazione”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..



3 commenti

  1. 1
    Mario Finucci Maria Funari il 4 gennaio 2018 alle 15:13

    Felicitazioni al Dr. Vesprini, che ho avuto modo di conoscere nel mio percorso di lavoro presso l’A.V.4!

  2. 2
    Rossella Bracalente il 4 gennaio 2018 alle 15:48

    Congratulazioni al mio compagno di classe❣️ era già bravissimo allora

  3. 3
    Bracalente Clelia il 7 gennaio 2018 alle 11:39

    Sono veramente felice per questo suo nuovo incarico. Congratulazioni Dottore !!!!?

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X