facebook twitter rss

Tre comuni, una Stagione Tr3atrale: esordio con il “Fatto di coppia” Macchini-Gallucci

ALTIDONA/CAMPOFILONE/PEDASO - Tre piccoli teatri, tre comuni in sinergia per diffondere cultura. Venerdì 12 gennaio riparte la quinta edizione della Stagione Treatrale che finirà ad aprile
martedì 9 Gennaio 2018 - Ore 12:38
Print Friendly, PDF & Email

di Alessandro Giacopetti

Il duo Piero Massimo Macchini e Michele Gallucci con lo spettacolo “Fatto di coppia” aprirà la quinta edizione della Stagione Treatrale venerdì 12 gennaio alle 21 al Teatro di Altidona. Torna anche quest’anno il cartellone culturale che unisce la programmazione teatrale di tre comuni della costa valdasina: Altidona, Campofilone, Pedaso. Nella presentazione avvenuta oggi in Provincia, il vicepresidente Stefano Pompozzi, ha spiegato che “premiamo ogni tipo attività caratterizzata dalla sinergia tra Comuni. In questo caso si parla di cultura con una Stagione Treatrale portata avanti con caparbietà nonostante le sempre più limitate risorse economiche. Il programma è di livello ed è spalmato tra i teatri dei 3 Comuni”.

L’anteprima si è svolta il 4 gennaio con il concerto della cantante Linda Valori e la sua band ad Altidona, data zero del nuovo repertorio “Blues in tour tra Marche e Umbria”. Si proseguirà domenica 28 gennaio alle 17.30 al teatro di Campofilone con “Le false confidenze” di Pierre de Marivaux, per proseguire domenica 4 febbraio alla stessa ora al cineteatro Valdaso di Pedaso con la commedia “’sse cose porta male”.

“Siamo giunti alla quinta edizione – ha sottolineato Giuliana Porrà, vicesindaco di Altidona – segno che gli obiettivi che ci eravamo prefissi sono stati raggiunti e hanno dato risultati. Primo fra tutti: tenere aperti i piccoli tetri. Il più grande dei tre, infatti è a Pedaso con 370 posti. Per gli altri due (Altidona con 130 posti e Campofilone con 140) l’obiettivo è far circuitare persone, rendendoli luogo d’incontro e socializzazione. Il lavoro in sinergia è importante perché ogni anno ci ritroviamo per riflettere su quali spettacoli hanno funzionato e quali no, in base alla risposta del pubblico. Interagiamo e ci confrontiamo per fare programmazione ampia che raggiunga il più vasto pubblico possibile. Altidona ha scelto il filone della comicità legata alla riflessione: dopo Fatto di Coppia, venerdì 12 gennaio, il nostro teatro ospiterà attori e gruppi locali con commedie (Le Intellettuali e Le Scagnerate). La Stagione Treatrale è completamente finanziata con fondi comunali e in parti quasi uguali tra i tre enti”.

Michela d’Alessandro, consigliera con delega alla Cultura: “Campofilone ha 3 spettacoli. Il primo è “False Confidenze”, sul tema dell’amore e del conflitto con l’interesse egoistico, tra risata e riflessione sociale. L’11 marzo sarà la volta di uno spettacolo letterario ispirato all’opera di Alessandro Baricco, “Novecento e la leggenda del pianista”, che ne da una visione attraverso musiche particolari scritte proprio per la versione teatrale. Il terzo appuntamento, domenica 8 aprile vede la regia di Stefano Tosoni e Stefano De Bernardin. “Misura su Misura” è liberamente ispirato a testi di Shakespeare, e richiama le figure della follia, della verità, in un recupero dell’originale nel segno della comicità”.

Al primo anno di coinvolgimento nell’organizzazione della Stagione Treatrale da amministratore Carlo Maria Bruti, vicesindaco di Pedaso ha posto l’attenzione sulla “cura necessaria nella scelta delle date al fine di non far sovrapporre appuntamenti nei piccoli Comuni.

Quest’anno mettiamo insieme una proposta varia e originale, direttamente proporzionale alle risorse comunali, in un mix di generi che faccia riflettere. A Pedaso si inizia nel pomeriggio di domenica 4 febbraio con compagnia amatoriale di Monte San Martino per proseguire il 18 febbraio sempre alle 17.30 con “La cantata dei giorni pari”, liberamente ispirata alla commedia di Eduardo De Filippo e la regia di Pierluigi Tortora, che ha collaborato anche con il regista Toni Servillo a teatro. Mette insieme toni drammatici alla leggerezza della commedia di Eduardo. Il 18 marzo spettacolo one man show misto a danza con Giorgio Pasotti che attraverserà la storia di alcuni personaggi del teatro e della letteratura nelle varie epoche”.
I prezzi, non sono mai variati nel corso degli anni restando a 6 euro (intero) e 4 euro (under 14 anni) con l’unica eccezione per lo spettacolo di Giorgio Pasotti a Pedaso che costerà di più.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page

Caricamento..

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X