facebook twitter rss

Servigliano Lorese campione d’inverno,
Pettinari condanna il Colli

PROMOZIONE - Apre Cerbone, poi due gol tutti nei minuti finali direttamente dalla panchina: prima Grilli, entrato al posto di Paoluzzi, perviene al pari con una bordata da fuori, poi nel recupero Pettinari, subentrato a Mancini, trova la zampata vincente che vale il primato del San Marco
sabato 13 Gennaio 2018 - Ore 21:54
Print Friendly, PDF & Email

L’esultanza di Pettinari

SERVIGLIANO – Indipendententemente da quello che faranno nei match di domani Potenza Picena e Chiesanuova, il San Marco Servigliano Lorese si laurea campione d’inverno. Il big match contro l’Azzurra Colli si conclude con l’happy ending grazie alla zampata al 92esimo di Pettinari. La truppa di Amadio ora si augura di poter fare un girone di ritorno all’altezza di quello d’andata, in questo modo l’Eccellenza non sarà più soltanto un sogno. Tra sette giorni si ripartirà dal Montefano, altra squadra da vertice e che tenterà di fermare la capolista, ormai al comando da quattro turni consecutivi.

IL TABELLINO

SAN MARCO SERVIGLIANO 2: Carnevali, Bruni, Iommi, Fortunati, Sgammini, Aloisi (32′ st Tidiane), Mancini (25′ st Pettinari), Quadrini (20′ st Jallow), Cerbone (38′ st Atragene), Iacoponi, Frascerra (42′ st Mangiola). All. Peppino Amadio

ATLETICO AZZURRA COLLI 1: Camaioni, Stangoni, Croce (15′ st Mariani), Paoluzzi (36′ st Grilli), Luciani, Alijevic, Zahraoui, Coccia, Nardini, Crocetti (42′ st Battilana), Gyabaa (15′ st Acciaroli). All. Salvatore Fusco

ARBITRO: Samuele Baleani di Jesi; assistenti Daniele Concetti di San Benedetto del Tronto, Simone D’angelo di Ascoli Piceno

RETI: 7′ pt Cerbone, 41′ st Grilli, 47′ st Pettinari

LA CRONACA

Su di un campo in condizioni non ottimali entrambi i tecnici si affidano al 4-3-3 con i tridenti Mancini, Cerbone, Frascerra e Gyabaa, Nardini, Crocetti.

Proprio il capitano, Guido Crocetti al 2′ minuto di sinistro coglie il palo dal limite dell’area. Al 7′ però, i locali passano: Mancini scappa via sulla destra e crossa dentro dove Cerbone è il più lesto di tutti ad infilarsi tra le maglie della retroguardia e battere l’incolpevole Camaioni. Sbanda il Colli, che accusa il colpo. L’accenno di reazione, nonostante un prolungato possesso palla, arriva al 25′ quando sia Gyabaa che Zahraoui ritardano la battuta da pochi passi e l’azione sfuma. Al 40′ occasione ghiotta per Cerbone che approfitta di un’indecisione tra Paoluzzi e Croce e batte a rete ma la conclusione è imprecisa. Al 44′ l’episodio che avrebbe potuto far prendere una piega diversa al match. Stangoni, sugli sviluppi di un piazzato, tocca la sfera togliendola dalla disponibilità di Sgammini che lo colpisce in ritardo. Il tutto davanti agli occhi dell’arbitro Baleani che sorvola.

Nella ripresa, girandola di cambi. Il campo diviene sempre più allentato a causa della pioggia caduta fino a poco prima del match. L’incontro si gioca prevalentemente a centrocampo, con gli ospiti che provano ugualmente a fare il loro gioco, pagando il poco peso in avanti, e i locali che si chiudono a riccio e non disdegnano alcune sortite offensive. L’occasione buona capita sulla testa di Alijevic al 70′, ma la sua conclusione è alta. Al minuto 86, però, ecco il pari: palla ribattuta in campanile dalla difesa locale e Grilli, appena entrato, batte di sinistro al volo. Un tiro bellissimo che si infila alla destra di Carnevali. Sembra fatta, ma il veleno è nella coda. Al 92′ infatti, Pettinari (anche lui subentrato), su un lancio da sinistra, è abilissimo a eludere la marcatura di Acciaroli e battere a rete. È il gol che decide la contesa e che dà la possibilità al Servigliano Lorese di mantenere la testa della classifica.

l. n.

Fotogallery di Fabrizio Ottavi

L’11 titolare scelto da Amadio

L’11 titolare scelto da Fusco

In primo piano Peppino Amadio, sullo sfondo Salvatore Fusco

L’esultanza al vantaggio serviglianese

Il gol del pareggio di Grilli

L’esultanza di Grilli e di tutta l’Azzurra Colli

L’esultanza di mister Amadio al gol del 2-1 firmato da Pettinari allo scadere


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page

Caricamento..

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X