fbpx
facebook twitter rss

Jujitsu e aikido, a Montegiorgio
la Befana è passata sul tatami

ARTI MARZIALI - Sulla palestra della società Il Dojo si è volta l'interessante iniziativa per minori, chiamati a loro volta ad insegnare le tecniche acquisite ai rispettivi genitori. Il tutto sotto lo sguardo attento dei propri istruttori
Print Friendly, PDF & Email

MONTEGIORGIO – Si è svolta con grande successo a Piane di Montegiorgio la prima edizione della “Befana sul Tatami”, evento legato alle arti marziali. Nella palestra gestita dalla società “Il Dojo” si sono esercitati i giovani allievi che hanno avuto la speciale occasione di insegnare le tecniche di jujitsu ed aikido ai propri genitori, guidati dagli occhi esperti degli istruttori Simone Lattanzi, Franco Viti e Luca Cruciani.

Non sono mancati momenti di divertimento. Come spiega il presidente de “Il Dojo”, Nicola Guido Gabaldi (maestro di Aikido), “abbiamo organizzato la manifestazione con lo scopo unico di aggregazione tra figlio e genitore, perché a livello giovanile (e non solo) è una straordinaria esperienza educativa, è emozionante, divertente e come tale coinvolge facilmente”.

Ospite d’onore, il maestro Giuliano Spadoni (responsabile nazionale settore JuJitsu del Csen). Spadoni durante la premiazione ha ribadito che “le arti marziali hanno una funziona ludica, sociale, insegnano il rispetto di se stessi e degli altri, delle regole, del valore all’impegno, della cooperazione e anche l’accettazione della sconfitta. Accresce la fiducia in se stessi aumentandone l’autostima, permette di scaricare le ansie, le frustrazioni e l’aggressività, favorendo l’incontro e facilita l’integrazione”.

Ha poi aggiunto: “Attorno ai bambini e ai ragazzi, ruotano numerose figure tra cui l’istruttore o il maestro, ma soprattutto i genitori e familiari: ecco perché sono importanti queste iniziative”. Molto soddisfatti i vertici de “Il Dojo”: “Un successo che è andato al di là di ogni più rosea aspettativa. Da parte nostra, un ringraziamento di cuore a tutti i partecipanti”. A fine manifestazione, per la gioia di tutti i bambini, l’arrivo della Befana che ha donato dolci e caramelle a tutti.

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X