facebook twitter rss

La Pinturetta vede rosso,
il Potenza Picena torna in vetta

PROMOZIONE - Sprofondo rosso per i rivieraschi che contro i potentini reggono un tempo e poi crollano, subiscono due gol e perdono ingenuamente due uomini per espulsione. Il Trodica vince con il Montecosaro pertanto gli uomini di Fontana tornano in penultima posizione
sabato 27 Gennaio 2018 - Ore 22:03
Print Friendly, PDF & Email

Il Potenza Picena festeggia a fine gara

PORTO SANT’ELPIDIO – Un pregevole primo tempo, dove forse la Pinturetta raccolglie meno di quanto crea, ma una ripresa più rossa che gialla: due gol in quindici minuti e come se non bastassero due espulsioni, Spagna prima e Mosca poi. Il Potenza Picena scavalca il Servigliano Lorese e ritrova la vetta. Gli elpidiensi masticano amaro e non guadagnano posizioni in chiave salvezza. Tra una settimana altro scontro alla “Davide contro Golia” nel tempio della Maceratese contro l’Helvia Recina.

IL TABELLINO

PINTURETTA 1: Luca Vallesi, Verdecchia, Mosca, Dragjoshi (45′ st Halili), Matteo Vallesi, Alessandro Vergari, Cancellieri (20′ st Andrea Mancini), Eros Vergari (32′ st Cardinali), Marilungo (37′ st Carlo Olivieri), Spagna, Postacchini (40′ st Rakipi). All. Daniele Fontana

POTENZA PICENA 3: Natali, Monaco, Mariani (41′ st Pepa), Tomassini (1′ st Savoretti), Monteneri, Sulce, Roberto Mancini (34′ st Vecchioni), Tortelli, Thiam, Degano, Ruggeri (38′ st Pepi). All. Emanuele Liberti

RETI: 28′ pt Spagna, 29′ pt e 6′ st Ruggeri, 15′ st Roberto Mancini

ARBITRO: Giovanni Cito di Macerata; assistenti Tommaso Stefania di Ancona, Dalla Diop di Macerata

NOTE: Espulsi al 21′ st Spagna (doppia ammonizione), al 29′ st Mosca (proteste); Ammoniti Vallesi Matteo, Halili; corner 4 – 1; recupero +0′ +5′

LA CRONACA

Partono meglio i padroni di casa, che già dopo due minuti si vedono togliere dalla linea di porta la palla del possibile vantaggio: su palla inattiva dall’out di destra Eros Vergari pesca la testa di Spagna e Natali ci mette una pezza salvandosi in corner. Il Potenza non ci sta e reagisce subito. Al 8′ dai trenta metri Degano si esibisce nella sua specialità, il calcio di punizione, ma Vallesi allunga in angolo. Al 27′ proprio da un tiro dalla bandierina di Spagna, sul secondo palo, Alessandro Vergari sotto misura spedisce alta la sfera. Il gol comunque è nell’aria e puntuale giunge un minuto più tardi quando Spagna se ne va in dribbling, lascia sul posto la difesa giallorossa e supera Natali con una staffilata potente e precisa. Giusto il tempo di riportare il pallone al centro e il Potenza pareggia: Ruggeri copia e incolla, emula Spagna e batte Vallesi alla sua destra. Sul finire della prima frazione altra chance per gli elpidiensi: ancora Spagna dalla bandierina e di nuovo sul palo più lontano l’inzuccata di Alessandro Vergari non trova fortuna colpendo anche la traversa. Nella ripresa il Potenza trova la fortuna dalla sua parte e passa in vantaggio grazie al liscio di Vallesi che spalanca la porta a Ruggeri. La Pinturetta dopo il gol subisce il contraccolpo e viene perforata ancora una volta. Al 11′ st Ruggeri dal limite potrebbe fare la sua tripletta personale, ma pochi istanti dopo a chiudere i conti ci pensa il giovane Roberto Mancini servito da Degano, che concede la gloria al giovane centrocampista piuttosto che timbrare il suo 101esimo gol in carriera.

Leonardo Nevischi

In attesa dei posticipi domenicali, ecco come varia la classifica


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X