facebook twitter rss

Torna la vittoria che mancava,
la Malloni batte il Teramo e si
rilancia in chiave playoff

SERIE B - Ritmo di gioco e lucidità tattica le armi che sono valse i due punti alla formazione di coach Domizioli. Domenica nuova tappa di campionato al palace rivierasco: arriva Pescara
lunedì 29 Gennaio 2018 - Ore 14:55
Print Friendly, PDF & Email

Un’immagine di repertorio relativa ad un successo interno

PORTO SANT’ELPIDIO – Vittoria scacciacrisi per la Malloni che al palas di via Ungheria travolge Teramo 66 – 48 tornando al settimo posto in graduatoria. Gara mai in discussione grazie ad una Malloni tonica che ha imposto fin da subito ritmo trovando forza e sostanza dalla difesa.

IL TABELLINO

MALLONI BASKET PORTO SANT’ELPIDIO 66: Cernivani 19, Zanotti 12, Piccone 10, Lovatti 7, Navarini 6,  Romani 6, Torresi 4, Cinalli 2, Bravi 0, Maggiotto 0,  Rosettani 0, Balilli 0. All. Domizioli

TERAMO BASKET 1960 48: Staffieri 10, Osmatescu 10, Milojevic 9, Lagioia 6, Errera  6, Salamina 5, Di Eusanio 2, Musso 0, Nolli 0, Piccinini 0. All. Bianchi

ARBITRI: Grazia e Bonotto

PARZIALI: 20 – 10, 34 – 21, 53 – 32

LA CRONACA

Coach Domizioli deve rinunciare a Maggiotto a causa di un problema al gomito e con Navarini non al meglio lancia Lovatti nello starting five. Ad accendersi subito è però Cernivani che sfrutta a dovere la regia di Lovatti: alla prima sirena è già vantaggio in doppia cifra per i biancoazzurri (20-10). Malloni sempre padrona del match anche nei secondi dieci minuti complice anche una domenica non felice al tiro per Teramo che stenta a trovare continuità in attacco. All’intervallo è +13 per Romani e compagni (34-21).

Forbice che si allarga anche al ritorno dagli spogliatoi nonostante gli ospiti provino ad alzare l’intensità difensiva, operazione che riesce solo in parte perchè è ancora Cernivani assistito da Piccone e Zanotti a far schizzare il vantaggio della Malloni sul +21 (53-32 al 30′). L’ultimo quarto è una gara nella gara: Teramo tenta il tutto per tutto soprattutto in ottica differenza canestri (all’andata +15 per i biancorossi) mentre la Malloni non molla e continua a spingere sull’acceleratore. Finisce 66-48 con i padroni di casa bravi quindi anche a ribaltare il -15 dell’andata. Domenica altro match casalingo, al palas arriva Pescara per l’ennesimo determinante scontro in zona playoff.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X