facebook twitter rss

Armato di coltello fa irruzione
nella casa dell’ex moglie: bloccato
da un familiare e dai carabinieri

FERMO - La motivazione che avrebbe spinto l'uomo, comunque in evidente stato di ubriachezza, a commettere il folle gesto? Vedere i propri figli. E' stato fermato dai militari dell'Arma che lo hanno trasportato in caserma
martedì 30 Gennaio 2018 - Ore 09:41
Print Friendly, PDF & Email

Momenti di panico nella notte tra domenica e ieri quando un’uomo, intorno alle 2,30, ha fatto irruzione nella casa dell’ex moglie, in un appartamento nei pressi dell’ospedale Murri di Fermo. L’uomo, con in mano una lama, avrebbe sfondato la porta dell’appartamento per poi farvi irruzione. La motivazione? Vedere i figli. L’uomo, in evidente stato di ubriachezza, ha perso le staffe e si è reso protagonista del folle gesto. Evitato il peggio solo grazie al tempestivo intervento di un familiare della donna e, subito dopo, dei carabinieri. E proprio il familiare, nel tentativo di placare l’uomo, sarebbe rimasto ferito a una mano. Arrivati a sirene spiegate sul posto, i militari dell’Arma, coadiuvati da una pattuglia della polizia, hanno neutralizzato l’uomo per poi trasferirlo in caserma.

“I carabinieri delle stazioni di Monterubbiano e Fermo – la ricostruzione dell’accaduto da parte dei militari dell’Arma – hanno arrestato in flagranza di reato un uomo che, non avendo mai accettato la separazione dalla ex coniuge, ha pensato bene di presentarsi a casa sua in piena notte armato di un grosso coltello e sfondando la porta dell’abitazione. Fortunatamente le urla disperate della donna hanno attratto l’attenzione dei vicini che hanno allertato il 112. Immediatamente sono giunti i carabinieri che, con non poca fatica, hanno disarmato ed arrestato l’uomo per maltrattamenti in famiglia, porto abusivo di armi e per le lesioni ad uno dei vicini della malcapitata”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page

Caricamento..

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X