facebook twitter rss

Gli studenti del Liceo Scientifico Onesti
ospiti del Lions Club

FERMO - I ragazzi, accompagnati dalla docente di matematica e fisica, coordinatrice del progetto, prof.ssa Maria Rita Felici, hanno illustrato personalmente ai convenuti il loro progetto vincitore "A blue light in the darkness"
martedì 30 gennaio 2018 - Ore 15:56
Print Friendly, PDF & Email

 

Il Lions Club Fermo – Porto San Giorgio ha ospitato lo scorso venerdì sera presso la propria sede al Royal Hotel di Fermo, gli studenti del Liceo Scientifico “T.C. Onesti” di Fermo, vincitori dell’edizione 2017 del concorso internazionale “Beamline for Schools” promosso dal CERN di Ginevra. I ragazzi, accompagnati dalla docente di matematica e fisica, coordinatrice del progetto, Prof.ssa Maria Rita Felici, hanno illustrato personalmente ai convenuti il loro progetto vincitore “A blue light in the darkness”. Ospiti della serata anche i due fisici che hanno seguito e accompagnato il lavoro dei ragazzi, ricercatori rispettivamente presso l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare di Pisa, Dr. Paolo Francavilla, e presso l’Istituto Superiore della Sanità di Roma, Dr. Evaristo Cisbani. La Preside Marzia Ripari nel suo saluto ai presenti ha evidenziato l’importanza di queste attività formative collegate allo studio tradizionale che permettono ai giovani di entrare in contatto con realtà di altissimo livello quali, nel caso specifico, il CERN di Ginevra.

Alle parole della Dirigente scolastica si sono unite quelle del Vice Sindaco di Fermo, Francesco Trasatti, che ha confermato agli studenti presenti la vicinanza dell’Amministrazione comunale e l’orgoglio per aver portato Fermo nei laboratori di Fisica nucleare più importanti al Mondo quali quelli del CERN di Ginevra. La Presidente del Lions Club Mirabelli ha regalato a ciascun studente il libro di Aldo Cazzullo “Metti via quel cellulare” spronando questi “piccoli scienziati” a considerare il cellulare e gli strumenti tecnoligici in genere un mezzo utilissimo nell’era moderna ma mai il fine che deve rimanere il rapporto umano tra persone dotate di cuore e intelletto. Sempre la Presidente Mirabelli ha annunciato alla Preside Ripari che il Lions Club, quale segno di attenzione per una realtà scolastica del territorio che ha promosso i propri giovani in ambito internazionale, farà dono al Liceo Scientifico di Fermo di una serie di apparecchi per esperimenti di ottica che andranno ad implementare il laboratorio della Scuola. Al convegno è seguita una cena conviviale con i ragazzi del Liceo, ospiti del Club, che hanno così avuto modo di continuare a relazionarsi e confrontarsi sui temi della scuola e della scienza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page

Caricamento..

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X