facebook twitter rss

La ricetta di Liberi e Uguali per l’Italia:
il lavoro come primo ingrediente

POLITICA - La campagna elettorale del coordinamento fermano si apre a Porto Sant'Elpidio venerdì 9 febbraio alle ore 21 a La Piccola con l’evento 'Il lavoro, quello buono', a cui prenderà parte anche Federico Martelloni
giovedì 8 Febbraio 2018 - Ore 11:19
Print Friendly, PDF & Email

Federico Martelloni

“Se dovessimo individuare una data dalla quale è iniziato il percorso che ha portato alla nascita di Liberi e Uguali, quella non potrebbe che essere il 4 dicembre 2016, data in cui, tutti insieme, abbiamo difeso la nostra Costituzione. Quella Costituzione che inizia così: l’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro”. Nell’annunciare la prima iniziativa di questa campagna elettorale, il coordinamento provinciale di Liberi e Uguali torna sul referendum voluto dall’allora presidente del Consiglio Matteo Renzi e bocciato in maniera inequivocabile dai cittadini.

“Proprio dal lavoro Liberi e Uguali del Fermano – scrivono i referenti – parte con il suo primo evento tematico, venerdì 9 febbraio alle ore 21 a La Piccola di Porto Sant’Elpidio, con l’evento ‘Il lavoro, quello buono’, in cui presenteremo analisi e proposte per un lavoro libero e dignitoso ai tempi dell’industria 4.0.

Dopo dieci anni di recessione l’Italia è un paese più povero e molto più diseguale. Gli ultimi interventi normativi hanno smantellato diritti e welfare, hanno aumentato le disparità di trattamento tra categorie di lavoratori, tra generazioni, tra imprese, conducendoci ad una quotidianità precaria ed instabile.

Il lavoro, che dovrebbe rappresentare lo strumento attraverso cui ciascuna persona possa realizzarsi e vivere una vita dignitosa, e insieme partecipare concretamente al progresso del proprio paese, è oggi diventato un costo da abbattere, una merce di scambio impari, soggetto a ricatti esasperanti che sottraggono dignità ai lavoratori e possibilità di crescita alla nostra economia.

Di questo parleremo domani sera, in una serata pensata per far riscoprire il lavoro come valore e per riallacciare il rapporto con il paese reale, attraverso testimonianze, racconti su sogni e difficoltà di chi, in questo mondo sempre più complicato, prova ad andare avanti tra mille difficoltà.

I nostri ingredienti saranno proposte concrete e storie di vita vera, amalgamati insieme dall’esperienza di chi ha fatto del mondo del lavoro la propria vita e della necessità che il lavoro sia dignitoso e tutelato un impegno costante.

Sarà con noi il professor Federico Martelloni, leader di Coalizione Civica ed una delle menti più brillanti della Sinistra Italiana, e con lui i nostri candidati.

Perché la sinistra deve essere la casa in cui si combattano le disuguaglianze e le ingiustizie, e perché Liberi e Uguali vuole essere il migliore strumento a vostra disposizione per combattere questa battaglia”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page

Caricamento..

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X