facebook twitter rss

Disco rosso Malloni nell’
infrasettimanale di Nardò

SERIE B - Sortita in terra salentina amara quella della selezione di coach Domizioli, battuta per 57 - 50. L'imperativo ora è resettare la sconfitta per preparare al meglio la sfida interna di domenica, quando arriverà Campli, distante appena due punti in classifica
Print Friendly, PDF & Email

Coah Domizioli in un’immagine di repertorio

NARDO’ (LE) – Serataccia per la Malloni che cade a Nardo 57 – 50 ma che salva la differenza canestri (+9 all’andata) preziosa per un eventuale arrivo a pari merito. Partita da dimenticare per i biancoazzurri incapaci di trovare ritmo in attacco nonostante una difesa che ha concesso soltanto 57 punti ad una squadra di casa che ha messo in campo tanta intensità.

IL TABELLINO

PALLACANESTRO FRATA NARDO’ 57: Marchetti 10, Bjelic 9, Potì 9, Zaharie 9, Provenzano 7, Ingrosso 5, Polonara 4, Scattolin 4, Cannoletta 0, Muci 0. All. Olive

MALLONI PORTO SANT’ELPIDIO 50: Cernivani 16, Lovatti 9, Maggiotto 8, Zanotti 6, Torresi 4, Navarini 4, Romani 2, Piccone 1, Francesco Cinalli 0, Bravi 0. All. Domizioli

PARZIALI: 18 – 9, 38 – 24, 51 – 39

ARBITRI: Spinelli e Roberti

LA CRONACA

29% dal campo e 57% ai liberi i numeri di una gara che va archiviata nel più breve tempo possibile, nella quale spicca soltanto la doppia cifra di Cernivani (16). Avvio scialbo come testimonia il 18-9 del primo parziale, secondi dieci minuti sulla falsa riga dei primi e vantaggio salentino che tocca anche il +14 (38-24) col quale si va all’intervallo lungo.

Le percentuali scadenti non aiutano la Malloni e seppur l’attacco di casa non produca niente di che il divario è sempre importante (51-39 al 30′). Reazione tardiva nell’ultimo quarto, finisce 57-50. Liberare la mente e pensare a domenica è l’imperativo in casa biancoazzurra, in arrivo c’è Campli distante solo due lunghezze in classifica per un match che ha il sapore di uno scontro diretto importantissimo in chiave playoff.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X