Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Spazio disponibile
facebook twitter rss

Micam, la Cna Fermo
punta su formazione e blogger

ECONOMIA - Per Giammarco Ferranti, responsabile Federmoda Fermo e Macerata, "per le aziende è necessario inserirsi nel segmento produttivo del 4.0, per farlo, bisogna creare le condizioni giuste, che forse finora sono mancate"

 

Alla vigilia della partenza per il Micam di febbraio, per la CNA Territoriale di Fermo e la sua sezione Federmoda la sopravvivenza del settore calzaturiero passa necessariamente della formazione.

“In questo momento – commenta Giammarco Ferranti, responsabile Federmoda Fermo e Macerata – per le aziende è necessario inserirsi nel segmento produttivo del 4.0. Per farlo, bisogna creare le condizioni giuste, che forse finora sono mancate. Prendiamo i casi del Veneto e della Toscana: da tempo lavorano su questo fronte, attraverso la formazione degli addetti con progetti ad hoc. Per il nostro distretto è vitale mettere a sistema alcuni aspetti, che pure sono presenti sul territorio, per alzare ancora di più il livello: per realizzare veri progetti formativi è indispensabile una maggiore collaborazione con i poli di ricerca universitari, fianco a fianco con i soggetti che fanno ricerca e innovazione”.

Si va in fiera con la consapevolezza di un contesto fragile, caratterizzato da filiere ormai sgretolate. Tuttavia l’azione della CNA è costante: “Il nostro impegno prosegue – riferisce il Presidente Territoriale Paolo Silenzi – sempre in sinergia con le altre associazioni di categoria e i soggetti economici e sociali coinvolti nelle iniziative che portiamo avanti, anche in ambito nazionale. Un risultato è stato raggiunto: i riflettori sono puntati sul distretto, la tutela del Made In è nell’agenda politica. Come è ovvio, in questi giorni in molti ne parlano: ci aspettiamo azioni concrete perché da questa situazione non si può tornare indietro”.

“Mai come adesso l’incertezza è forte – aggiunge Gianluca Mecozzi, portavoce regionale e territoriale della sezione calzature di CNA Federmoda – il cliente ha nuove priorità e molti dei fattori sui quali abbiamo sempre puntato hanno ormai un’importanza relativa. Non è semplice esprimere ottimismo, ma come CNA continuiamo a lavorare per essere al fianco delle aziende nel modo migliore”.

Questa edizione del Micam, infatti, vede un nuovo servizio per le aziende associate che saranno presenti in fiera: “Grazie all’impegno di CNA Federmoda Nazionale e di CNA Marche – spiega Mecozzi – siamo in grado di portare al Micam i blogger Ida Galati (Le stanze della moda) e Pierluigi Musco (www.papillonp.com), che conosceranno le aziende associate e ne racconteranno i prodotti attraverso i canali web su cui sono attivi. CNA quindi si impegna ad aiutare le imprese del settore, con un servizio con cui cercare aumentarne la visibilità e fare un primo passo per il potenziamento della digitalizzazione del comparto”.

Le eccellenze produttive del territorio saranno nell’area Hospitality della Camera di Commercio di Fermo: per CNA ci saranno le calzature da sposa di Ferracuti Shoes, gli accessori in pelle di Ercan e i papillon di Poculum.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti