facebook twitter rss

Per il Teramo a Fermo una lunga
collezione di sconfitte e tanti gol subiti

SERIE C - Al "Recchioni" tra il 1930 e il 1971 si registrano ben 12 vittorie consecutive dei canarini, tre goleade (4-1 e 5-2) e un 3-1 che promosse i canarini in serie C, match arbitrato dal papà di mister Agroppi. La prima vittoria aprutina solo nel 1985. Derby mancato dal 2006 ad oggi, in mezzo l'Eccellenza per entrambe
sabato 10 Febbraio 2018 - Ore 02:50
Print Friendly, PDF & Email

Un derby vinto contro il Teramo nel 1949 e promozione in Serie C

FERMO – Quello di stasera sarà il 19° derby del Teramo a Fermo dal 1930 ad oggi. Il “diavolo” non giocava alle pendici del Colle Sabulo da 12 anni (13 febbraio 2006, ultimo campionato di serie C1).

Dopo quell’incrocio anche i teramani, a breve distanza di tempo dai fermani, precipitarono nel campionato regionale, poi stravinsero l’Eccellenza nel 2010 con d.s. Mimmo Di Antonio che l’anno dopo fu chiamato a Fermo portandosi ben sette giocatori di quella squadra (tra cui Fiorotto e Castorani), ma inutilmente. Il Teramo è risalito in C prima della Fermana, anzi tre anni fa “conquistò” sul campo la promozione in B, poi negata dalla Giustizia sportiva per una combine. Più lunghi invece i tempi di risalita della Fermana che è tornata in C solo quest’anno, dopo ben undici anni di campionati dilettantistici.

I PRECEDENTI – Sono ben diciotto gli incroci in quasi novanta anni di storia tra i due club (6 in terza serie, 12 in quarta serie o C2). Il primo derby fu nel 1930.

A Fermo tra il 1930 e il 1971 si registrano ben 12 vittorie consecutive dei canarini (due in C, tutte le altre in categorie poste al 4° livello), la prima trasformata in 0-2 solo per tesseramento irregolare di un giocatore.

Tra questi successi canarini, da ricordare ben due poker (4-1 in C nel 1947/48, reti gialloblù di Emilio Lonzar, Renato Paci, Ivan Sandukcic e Edmondo Squarcetti; stesso risultato nel 1964/65 in D con tripletta di Fernando Ascatigno e sigillo di Benedetto Sabbatini) e adirittura un roboante 5-2 in rimonta nel 1970/71 (doppiette di Eustacchio Di Mascio e Francesco Paglialunga, sigillo dell’ex Primavera Juve Stefano Ciarapica).

Il derby stravinto nel 1970/71

Il fattore campo una volta contava più che oggi: a Teramo invece si contano ben 11 successi dei locali, 5 pari e solo due vittorie fermane.

Solo nel 1984/85 (C2) arriva la prima vittoria del diavolo a Fermo (1-2, doppietta di Bruno Del Pelo, accorcia Adolfo Cichella, partita inserita nella schedina del Totocalcio); poi il primo pari (2-2) in C2 dieci anni dopo, infine in C1 tre vittorie abruzzesi e una sola per i fermani nel 2003/04 (2-0, reti di Andrea Bucchi e Alessandro Smerilli).

Lo score generale reti delle gare giocate al “Recchioni” è 32-17. Di tutti i successi gialloblù a Fermo, da ricordare il 3-1 del 1949/50, ultima giornata, con cui la Fermana vinse il campionato e fu promossa in C sul filo di lana. Reti di Mario Grassi, Rolando Cuoghi e Ivan Sandukcic (articolo in alto). Arbitrava niente di meno che Ferdinando Agroppipapà di mister Aldo.

Paolo Bartolomei

Ascatigno, autore di una tripletta in un derby nel 64/65


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page

Caricamento..

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X