facebook twitter rss

Berdini duro contro la Toce: “Con noi i Comuni dialogano, con lei no”

PEDASO - Il sindaco definisce "una vicenda chiaramente carnevalesca, inserita in un contesto di festa e di condivisione" il gesto della bandiera sul belvedere di Altidona e attacca la consigliera di minoranza
Print Friendly, PDF & Email

“Non ci si stupisce affatto che il consigliere di minoranza Barbara Toce abbia voluto strumentalizzare, con l’opportunismo che da sempre la caratterizza, una vicenda chiaramente carnevalesca, inserita in un contesto di festa e di condivisione anche con gli altri Comuni”. Parte da qui la replica del sindaco di Pedaso, Vincenzo Berdini, sul gesto che al Carnevale tenutosi ad Altidona ha visto protagonisti il suo vice, un suo assessore ed un consigliere di maggioranza (LEGGI QUI).

“È nostra premura rassicurare il consigliere di minoranza Toce – rimarca Berdini – che i rapporti con il Comune di Altidona sono ottimi, come testimoniato dalle tante iniziative intraprese insieme, dai progetti già condivisi e in corso di realizzazione. Nonostante il suo bieco e folkloristico tentativo di cavalcare un episodio manifestamente scherzoso e peraltro già chiarito tra le rispettive Amministrazioni (probabilmente per racimolare quel poco di visibilità che le è ancora possibile) i rapporti con i nostri amici Comuni limitrofi rimangono saldamente incentrati sulla piena collaborazione e rispetto. Il tutto proprio in osservanza di quel mandato elettorale che i tantissimi nostri concittadini ci hanno affidato lo scorso giugno, evidentemente già saturi dei mediocri risultati raggiunti dalla precedente Amministrazione. L’attuale Amministrazione non ha mai mancato né inteso mancare di rispetto ad Altidona o Campofilone; al contrario, essa ha profuso ogni sforzo per sopperire e superare passate difficoltà di dialogo tra le vecchie Amministrazioni, difficoltà le cui cause non sono certo sconosciute al consigliere Toce. I gesti e gli atteggiamenti gravi che mancano di rispetto ad una comunità o che hanno minato importanti tentativi istituzionali di unione sono ben altri e da collocare in altri contesti, di sicuro non attribuibili alla presente Amministrazione. Gesti – conclude il primo cittadino – che l’ex sindaco Toce, oggi consigliere di minoranza, dovrebbe conoscere piuttosto bene.”

 

Bandiera di Pedaso sul belvedere di Altidona, condanna di Pro Loco e Comune: “Ci avete offeso”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X