facebook twitter rss

La M&G Videx cede anche
a Brescia nel nuovo appuntamento
della Pool promozione

SERIE A2 - La serie playoff continua ad apparire ardua per Morelli e compagni, che sabato prossimo chiuderanno il girone d’andata in casa contro la Monini Spoleto. Servirà sicuramente qualcosa in più per far maturare punti e recuperare morale in vista delle prossime settimane
Print Friendly, PDF & Email

BRESCIA – L’Atlantide coglie un risultato rotondo e secco, trovando l’affermazione piena sui grottessi, ora fanalino di coda del girone playoff ed al netto di soddisfazioni derivanti dall’appendice di stagione, una fase ancora avara di vittorie per Salgado & soci.

IL TABELLINO

CENTRALE DEL LATTE McDONALD’S 3: Tiberti 1, Bellei 20 , Cisolla 12 , Esposito 6 , Codarin 12 , Fusco (L), Mazzon 8 , Margutti 1 All. Zambonardi

M&G VIDEX GROTTAZZOLINA 0: Cecato 2, Richards10 ,Vecchi 12, Morelli 10, Fiori 6, Salgado , De Fabritiis 1, Hiosvany5, Brandi. All. Ortenzi

ARBITRI: Cecconato e Curto

PARZIALI: 25 – 22, 25 – 22, 25 – 14

LA CRONACA

Arriva così la quinta sconfitta consecutiva per la M&G Videx Grottazzolina, che ancora una volta torna a casa con un bagaglio di rimpianti per non essere riuscita a capitalizzare le occasioni. I grottesi giocano infatti due set alla pari con gli avversari, per poi capitolare nel terzo, soffrendo in tutti i fondamentali.

Nel Monday Night della terza giornata di questa seconda fase, coach Ortenzi torna alla formazione tipo, schierando in diagonale Cecato e Morelli, in banda Vecchi e Richards, al centro Salgado e Fiori, liberi Calistri e Jacopo Brandi. Per Brescia, in campo Tiberti in regia, opposto a Bellei, gli schiacciatori sono Cisolla e Mazzon, i centrali Esposito e Codarin, il libero Fusco.

L’avvio del match è appannaggio dei padroni di casa, che con un secco break di 5-0 volano subito a +3 (5-2). Richards è però efficiente in attacco e al servizio e riporta il parziale in equilibrio già a quota 7 (ace dell’australiano). Brescia tenta ancora di scappare leggendo bene le intenzioni degli ospiti a muro (12-9 Bellei, 16-12 Codarin), la risposta della Videx è ancora pronta e l’aggancio arriva sul 19 pari, complice un errore in attacco dei lombardi. Nel finale, però, Brescia trova lo scatto vincente con l’ace di Bellei che vale il set point (24-21); Salgado ne annulla uno ma Codarin capitalizza alla seconda occasione per il 25-22 locale.

Il secondo parziale si apre con un errore nella formazione di casa, che inverte Cisolla ed Esposito e si trova costretta a mantenere Cisolla nell’inusuale ruolo di centrale. C’è equilibrio in campo, con le due squadre che procedono punto a punto mettendo a turno la testa avanti, fino al break di Brescia, propiziato da un ace di Bellei e un attacco out di Morelli (14-11). Tiberti inganna i grottesi con il tocco di seconda che significa +4 (17-13) e costringe Ortenzi al timeout. Mazzon firma il set point trovando l’ace del 24-20, a chiudere è Bellei, che fissa il punteggio sul 25-22, esattamente come nel parziale precedente.

Nel terzo set lo strappo di Brescia arriva sul turno al servizio di Codarin, che con tre ace consecutivi propizia il break di 7-0 (da 4-5 a 11-5). Ortenzi lascia in campo Brandi per Calistri anche nella fase di ricezione, ma la Videx sembra ormai in tilt e fatica a ritrovare il bandolo della matassa. Bellei allunga ulteriormente 18-9, doppiando gli avversari ed è sempre l’opposto a piazzare il colpo del match point (24-13), regalando ai suoi ben 11 possibilità di chiudere la partita col massimo scarto. Morelli ne annulla una, ma l’invasione a rete Videx pone fine ai giochi: 25-14.

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X