facebook twitter rss

Dopo la neve resta il ghiaccio,
Calcinaro: “Evitate strade secondarie”

FERMO - Nel capoluogo, come nel resto della provincia, la formazione del ghiaccio sarà il problema da affrontare nelle prossime ore. Mezzi in azione ovunque, ma il consiglio è quello di non mettersi in strada
Print Friendly, PDF & Email

A Fermo e nel resto dei Comuni della provincia, dopo il sollievo per una perturbazione che (per il momento) non ha provocato disagi simili a quelli di annate precedenti, resta però l’immancabile problema della formazione del ghiaccio.

Sulla questione è intervenuto attraverso il suo profilo Facebook il sindaco di Fermo, Paolo Calcinaro. “In queste due notti ci saranno temperature da record. Abbiamo cercato di limitare il più possibile gli accumuli nella viabilità cittadina per comprimere al massimo questo disagio ma il ghiaccio colpirà comunque gli asfalti. Ora, abbiamo passato sale in queste 48 ore, se ne sta passando adesso e verrà sparso in serata ma è ovvio che, con queste temperature e con un territorio così vasto, disagi ce ne saranno specie su strade inclinate e particolarmente esposte. Invito alla massima precauzione, a muoversi solo se con gomme termiche (purtroppo anche oggi con la neve in molti erano con ruote ordinarie!) e soprattutto ad evitare strade secondarie o scorciatoie per utilizzare invece la viabilità principale. Grazie per la comprensione e per la collaborazione, come dimostrate già nella giornata di oggi! Il nostro personale ammirevole ce la sta mettendo davvero tutta”.

Il consiglio, quindi, sia su strade comunali, provinciali e A14, resta quello di mettersi in auto soltanto se strettamente necessario.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X