fbpx
facebook twitter rss

Camera Marche:
tutti i risultati e gli eletti

RISULTATI DEFINITIVI - M5stelle primo partito in regione davanti anche alle coalizioni di centrosinistra e centrodestra. Esplosione Lega: passa dallo 0,69 % del 2013 al 17,4%. Crolla il Pd
Print Friendly, PDF & Email

DEPUTATI ELETTI ALL’UNINOMINALE. In alto: Roberto Cataldi, Mirella Emiliozzi e Andrea Cecconi (M5s). Sotto: Tullio Patassini Lega, Patrizia Terzoni e Maurizio Cattoi (M5s)

 

Scrutinio concluso anche alla Camera, con l’elezione di 6 deputati all’uninominale, mentre per l’assegnazione definitiva dei seggi proporzionali bisogna attendere il riparto nazionale. Questi i risultati definiti nelle Marche 

Ad Ascoli è eletto Roberto Cataldi con il 37,55%  (M5Stelle).  Marco Fioravanti 33% (Forza Italia, Lega,  FdI, Noi con L’italia), Antimo Di Francesco 21,35% (Pd-Insieme-Più Europa-Civica popolare), Pierpaolo Flammini 2,51% (Leu),  Giorgio Ferretti 2,08% (CasaPound), Gabriele Marcozzi 1,33% (Potere al popolo), Andrea Quaglietti 0,99% (Popolo della famiglia), Emiliano Celli 0,76% (Partito Comunista), Piero Maravalli 0,32% (Partito Valore Umano),  Alessandro Raccichini 0,07% (Lista Del Popolo Per La Costituzione).

A Civitanova è eletta Mirella Emiliozzi con il 37,18% (M5S). Giuseppe Cognigni 35,38% (Forza Italia, Lega,  FdI, Noi con L’italia), Paolo Petrini 20,66% (Pd-Insieme-Più Europa-Civica popolare), Marco Vallesi 2,58% (Leu), Maddalena Cosenza 1,21% (CasaPound), Daniele Rossini 1,05% (Potere al popolo),   Ruza Anic 0,99% (Popolo della famiglia), Maurizio Giusepponi  0,78% (Partito Comunista), Leontina Sonia Simone 0,13% (Lista del Popolo per la Costituzione)

A Macerata è eletto Tullio Patassini con il 37, 64% (Forza Italia, Lega,  FdI, Noi con L’italia).  Daniela Tisi 32,06% (M5S), Flavio Corradini  23,20% (Pd-Insieme-Più Europa-Civica popolare), Argentina Severini 2,51% (Leu), Valentina Bonci 1,23% (CasaPound), Maurizio Nardozza 1,09% (Popolo della famiglia), Stefano Casulli 0,95% (Potere al popolo), Mauro Riccioni 0,91% (Partito Comunista), Sara Gambini 0,26% (Partito Valore Umano), Fabio Maggiore 0,09% (Lista del Popolo per la Costituzione)

Ad Ancona è eletta Patrizia Terzoni con il 35,24% (M5S). Laura Schiavo 28,93 (Forza Italia, Lega,  FdI, Noi con L’italia), Emanuele Lodolini 27,66% (Pd-Insieme-Più Europa-Civica popolare),   Piergiovanni Alleva 3,80%  (Leu), Valeria Carnevali 1,52% (Potere al popolo), Raffaele Timperi 0,95% (Partito Comunista), Ombretta Schiarini 0,91% (Popolo della famiglia), Emanuele Mazzieri 0,85% (CasaPound),  Danilo Vecchio 0,10% (Lista del Popolo per la Costituzione)

A Fano è eletto Maurizio Cattoi con il 36,28% (M5S). Elisabetta Foschi 31,39% (Forza Italia, Lega, FdI, Noi con L’italia), Camilla Fabbri 25,20% (Pd-Insieme-Più Europa-Civica popolare),  Beatrice Brignone 3,57% (Leu), Rosaria Diamantini 1,07% (Potere al popolo), Luciana Rota 0,87% (Partito Comunista), Manuela Fois 0,77% (CasaPound), Gabriella Pierella 0,69%(Popolo della famiglia), Simona Maria Bambina Banfi 0,11% (Lista Del Popolo Per La Costituzione)

A Pesaro è eletto Andrea Cecconi con il  34,98% (M5S), il deputato uscente è stato protagonista dei mancati versamenti al Fondo per il Microcredito che ne hanno causato l’espulsione dopo la candidatura. Cecconi  ha annunciato prima del voto la rinuncia al seggio. Anna Maria Renzoni (Forza Italia, Lega,  FdI, Noi con L’italia), Marco Minniti 27,69% (Pd-Insieme-Più Europa-Civica popolare),  Daniela Ciaroni 2,66 (Leu), Erica Balestra 0,82% (Partito Comunista), Giuseppina Severi 0,69% (Potere al popolo),  Christiano Demontis 0,66% (CasaPound), Giovanna Mazzotta 0.51% (Popolo della famiglia), Stefano Tontini 0,26% (Partito Valore Umano),  Dalibor Cvejic  0,14% (Lista del Popolo per la Costituzione).

Il Movimento 5 stelle è il primo partito nelle Marche con 316.417 voti (35,6%) alla Camera, in aumento rispetto ai 298.114 suffragi del 2013 (32,13%). La Lega ha avuto un vero exploit rispetto alle precedenti politiche nella regione passando dal 0,69% al 17,4% dei consensi: buon successo del partito di Salvini in particolare a Macerata, dopo l’uccisione della 18enne Pamela Mastropietro e la sparatoria contro migranti africani per le strade della città; ma anche nei paesi terremotati dove la Lega era in prima linea nella vicenda di nonna Peppina, ‘sfrattata’ dalla casetta provvisoria a Fiastra. Dai 6.405 voti raccolti cinque anni fa, il partito di Salvini ha raggiunto quota 152.608 voti con progresso di 146.203. Invece il Pd crolla dal 27,69 al 21,1% (186.613; -70mila). Il M5s batte le coalizioni: centrodestra al 33% con il balzo di Fratelli d’Italia (dal 2,15% al 4,9%) e centrosinistra al 24,1%. Fi ottiene 87.591 voti (10% rispetto al 17,51% del PdL 2013). Leu si ferma al 2,9% (26.252 voti).

I voti  alle liste: 

 

Movimento 5Stelle 35,55%. Possibili eletti  Rachele Silvestri,  Roberto Rossini, Martina Parisse, Paolo Giuliodori,

 

 

Lega  17,38%. Possibili eletti: Giorgia Latini e Luca Paolini 

 

 

Forza Italia 9,98%. Possibili eletti: Simone Baldelli e Marcello Fiori

 

 

Fratelli d’Italia 4,91%. Possibili eletti: Francesco Acquaroli o Antonio Baldelli 

 

 

Noi con L’italia 0,96%. Nessun  eletto

 

 

Partito Democratico 21,26%. Possibili eletti:  Alessia Morani e Mario Morgoni

 

 

+Europa 1,93%. Nessun eletto

 

 

Insieme 0,59%. Nessun eletto

 

 

Civica Popolare 0,41. Nessun eletto

 

 

Liberi e Uguali 2,94%. Nessun eletto

 

 

Casa Pound 1,13%.Nessun eletto

 

 

Potere al popolo 1,10%.Nessun eletto

 

 

Il Popolo della famiglia 0,87%. Nessun eletto

 

 

Partito Comunista 0,85%. Nessun eletto

 

 

Partito Valore Umano 0,13%. Nessun eletto

 

 

Lista del popolo per la Costituzione 0,11%.Nessun eletto

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X