facebook twitter rss

Nuoto Fisdir, un successo
il campionato andato
in scena a Fermo

SPORT & DISABILITA' - Piscina comunale come volano di un evento ludico e sociale che ha richiamato in città un pubblico sopra le aspettative. Il resoconto nelle parole del sindaco Calcinaro, degli assessori Scarfini e Torresi, del presidente della Virtus Bounconvento Valeri e dell'omologa Felici, al vertice dell'associazione Una Parte del Mondo
martedì 13 Marzo 2018 - Ore 20:36
Print Friendly, PDF & Email

FERMO – “Una grande festa per la città che ha avuto anche l’occasione di farsi conoscere con una ribalta importante come questo evento sportivo nella piscina comunale, con tantissimo pubblico che ha avuto modo di vedere Fermo e di viverla. Tre giorni che rimarranno negli annali dello sport cittadino e non solo per la grande partecipazione e per l’entusiasmo che ha suscitato. Un particolare ringraziamento alla Fisdir, alla Virtus Buonconvento, alla Fermo Nuoto ed all’associazione “Una parte del mondo”.

Le parole del sindaco Paolo Calcinaro a suggellare l’ottavo campionato di nuoto in vasca corta della Fisdir che si è svolta dal 9 all’11 marzo alla piscina comunale di Fermo ( leggi il nostro articolo ) con numeri che parlano da soli: 315 atleti, più di mille persone in tre giorni, 54 società da tutta Italia. Dal Piemonte alla Sicilia a Fermo per partecipare ad un evento organizzato dalla Federazione Italiana Sport Paralimpici degli intellettivo relazionali che ha scelto l’impianto fermano, gestito dalla Virtus Buonconvento.

“Un evento che veramente ci ha proiettato nel novero delle manifestazioni nazionali di rilievo – ha detto l’assessore allo sport Alberto Scarfini – che ha dato lustro alla città e che ha confermato la piscina comunale come impianto di riferimento per la Federazione. Siamo molto lieti di averlo ospitato a dimostrazione che la città ha potenzialità che i fatti stanno a dimostrare”.

Un evento che ha visto un record assoluto di partecipanti per i Campionati Italiani Fisdir; per la prima volta inoltre è stata sperimentata la diretta streaming su youtube che ha raggiunto circa 30.000 persone con oltre 12.000 visualizzazioni: un’altra scommessa vinta per raggiungere tutti coloro che, non potendo essere presenti, volevano comunque seguire l’evento.

Campionato che ha visto coinvolta l’intera città anche con le sue strutture ricettive che per tre giorni hanno visto grande presenza di atleti e famiglie così come le attività commerciali e i siti turistici.

“Siamo molto soddisfatti per un evento ben organizzato e ben riuscito che ha avuto l’apprezzamento di tutti i partecipanti – ha aggiunto l’assessore al Commercio ed alla viabilità Mauro Torresi. Fermo sa anche rispondere da un punto ricettivo e questo evento ne è stato un esempio pratico. Del resto per la città è importante curare come sempre l’accoglienza e l’ospitalità e in questo senso è stato dato il massimo, così come nel garantire nel migliore dei modi la viabilità dei tre giorni”.

Il sindaco Calcinaro

“La Virtus Buonconvento – ha detto il presidente Gianluca Valeri – è orgogliosa di aver portato l’evento nella piscina comunale di Fermo ( così come approfondito anche dal nostro articolo ). Un ringraziamento particolare va al Comune di Fermo che ha avuto una grandissima attenzione durante i preparativi e nelle tre giornate di gare. I responsabili della Federazione hanno elogiato gli organizzatori e questo ci fa davvero piacere. L’impianto, fresco di ristrutturazione, ha risposto bene e contiamo di renderlo ancora più fruibile nel prossimo futuro”. Impianto che per la Virtus ha come referente a Fermo Marco Cicconi, docente e allenatore di atleti nazionali.

L’assessore Scarfini

Grande soddisfazione viene espressa anche dall’associazione “Una parte del mondo” con la sua presidente, la professoressa Maria Rita Felici, che ha sostenuto la realizzazione, a cura del Liceo Artistico, delle medaglie per tutti i partecipanti e la poesia per i genitori scritta dal dottor Gianni Della Casa – “E’ stato un bellissimo evento con ragazzi e famiglie che hanno apprezzato l’accoglienza a Fermo tanto da sentirsi come a casa. Impianto efficace e organizzazione efficiente. Le famiglie hanno anche visitato le nostre cisterne romane, a dimostrazione che questi eventi hanno anche una valenza turistica e culturale molto importante. Fermo ha lasciato sicuramente un ottimo ricordo”.

Dal punto di vista dei risultati agonistici, ecco quelli degli atleti fermani della Virtus Buonconvento: Samuele Del Papa (primo 50-100-200 farfalla); Mirco Vecchiarelli (secondo 50mt rana); Francesco Rongoni (secondo 50 farfalla e 100 farfalla); Giulio Guzzonato (secondo 200 stile libero e 4×100 mista). Lorenzo Manardi è riuscito a migliorare tutti i suoi record personali nei 50-100-200 dorso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page

Caricamento..

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X