facebook twitter rss

Nuovo direttivo, stesso impegno:
l’Avis Montegranaro punta sui giovani

MONTEGRANARO - Il saluto del nuovo presidente Ermanno Vitali, commercialista che ha ereditato il lavoro dei due mandati di Dino Pesci. Vitali intende proseguire sulla strada della crescita
Print Friendly, PDF & Email

 

di Loredano Zengarini

Nuovo direttivo stesso spirito a servizio della comunità, con la donazione che rappresenta non solo un atto volontario per il prossimo, ma anche un elemento di crescita per se stessi. Al termine del secondo mandato del presidente Dino Pesci e dopo l’assemblea associativa per il rinnovo delle cariche,  il nuovo direttivo e il neo presidente Ermanno Vitali si sono presentati alla stampa e alla città. Ad ospitare l’incontro è stato il centro trasfusionale.

Proprio sull’importanza del volontariato si è incentrato il saluto del nuovo presidente Ermanno Vitali, commercialista che ha ereditato il lavoro dei due mandati di Dino Pesci. Vitali intende proseguire sulla strada del costante incremento di nuovi volontari del sangue, puntando anche sulla formazione e sul coinvolgimento delle scuole e dei settori giovanili delle società sportive cittadine. Un’opera che è fortemente necessaria per motivi demografici visto il trend sempre più marcato dell’innalzamento dell’età media a livello nazionale, fattore dovuto al continuo calo delle nascite ed al progressivo invecchiamento della popolazione.

Da qui l’ auspicio del nuovo presidente verso un consolidamento delle sinergie fra amministrazione comunale e le varie associazioni cittadine per promuovere una vera e propria campagna educativa al vivere sano. Un altro dato allarmante è infatti quello dell’inidoneità dei potenziali donatori salita al 30% a livello nazionale. In pratica una persona su tre di quelle che vorrebbero donare sangue non possono farlo in quanto non in linea con i requisiti sanitari.

Presenti all’incontro il sindaco Ediana Mancini, il vicesindaco Endrio Ubaldi, l’ assessore Cristiana Strappa ed il consigliere di minoranza ed ex sindaco Gastone Gismondi. Nel suo saluto la Mancini oltre ad augurare un buon lavoro al nuovo presidente ed al nuovo direttivo, ha anche garantito la disponibilità dell’amministrazione a collaborare in tal senso. Infine il saluto del presidente uscente Dino Pesci che rimane alla vice presidenza. Ampia condivisone di vedute che ha permesso la creazione di una sezione verde dell’Avis. Auspicio per il futuro è che questa linea giovane prenda sempre più piede. I primi risultati di questo coinvolgimento si potranno  vedere fin da subito visto l’ampio uso dei “social” messo già in atto dai nuovi componenti del direttivo già avvezzi all’utilizzo di questi nuovi media.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti