facebook twitter rss

Per Flavio Destro bisogna
restare uniti verso la salvezza

SERIE C - Dopo due risultati negativi e le affermazioni crude del Presidente Simoni, il tecnico canarino invita a mantenersi obiettivi, sfruttando la rabbia del rientro senza bottino per affrontare degnamente la FeralpiSalò di Emerson e Guerra
Print Friendly, PDF & Email

La Fermana a Capodarco

CAPODARCO – Riprendono oggi i veri allenamenti dei gialloblù, visto che la sgambata di ieri pomeriggio, una mera corsa defaticante per chi aveva giocato 12 ore prima contro l’Albinoleffe, non può considerarsi tale.

Flavio Destro

Flavio Destro assicura che i ragazzi cercheranno di canalizzare le energie e la delusione per la doppia sconfitta in quattro giorni (pirma dell’Albinoleffe quella col Pordenone) per prepararsi ad ospitare la squadra che scenderà al Bruno Recchioni domenica pomeriggio alle ore 16.30: la FeralpiSalò.

Devo difendere i miei ragazzi e fare da garante per loro: posso affermare che non si stanno risparmiando, perché sarei io il primo ad accorgermene. Stiamo affrontando delle società forti con obiettivi diversi dal nostro e con giocatori con un’esperienza in più alte categorie. Dobbiamo lavorare sui nostri errori ed impegnarci a fare il meglio la prossima”, dice il timoniere canarino, voglioso di invertire la tendenza delineata negli ultimi matches. “Il nostro obiettivo – aggiunge – è salvarsi il prima possibile”.

Emerson della Feralpisalò

Destro mantiene la sua lucidità ripercorrendo anche gli esiti positivi che si sono ottenuti in questo difficile campionato in cui la matricola Fermana ha anche saputo dimostrare grinta, personalità e spirito di gruppo. Ed intende ripartire proprio da queste caratteristiche per ricevere gli avversari di domenica: “Spesso abbiamo dettato il ritmo di gara ma poi non abbiamo concretizzato, e la rabbia per il gol dell’Albinoleffe ci deve ricordare che ogni errore viene punito”.

Con queste premesse parla poi della FeralpiSalò: “Ha un nuovo allenatore (Domenico Toscano) che ha portato subito punti in classifica, determinato a far dare il massimo dai suoi giocatori, tra cui il brasiliano Emerson (difensore centrale classe 1980) e Simone Guerra (punta centrale proveniente dal Benevento)”.

Sul fronte disponibili si stanno valutando la portata degli ‘acciacchi’ di Sperotto e Gennari, si attende la completa forma di Cognigni che ha comunque disputato anche l’ultima gara nonostante non sia al top da 15 giorni, mentre Doninelli riprende il lavoro con l’intera squadra.

Silvia Remoli


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti