facebook twitter rss

Casabianca e Lido di Fermo, il Pd bacchetta l’amministrazione Calcinaro: “Percezione di degrado ed insicurezza”

CASABIANCA - "Qualche settimana fa alcuni abitanti di Casabianca si sono lamentati delle condizioni delle strade e dei marciapiedi nel quartiere, ed i fatti di cronaca di queste settimane hanno sicuramente rafforzato la percezione di degrado ed insicurezza da parte dei cittadini"
Print Friendly, PDF & Email

 

 

“Apprendiamo con piacere, l’apertura ed il lavoro di coordinamento che il Sindaco sta mettendo adesso in campo sul piano spiaggia. Qualche settimana fa avevamo auspicato tale impostazione venendo però tacciati dalla maggioranza come dei fomentatori, gli eventi hanno però palesato la nostra buona fede”. Il Segretario del Circolo PD Lido-San Michele-Capodarco Paolo Ferracuti parla di stagione estiva sulla costa fermana mettendo in evidenza il presunto ritardo in merito ai preparativi per l’accoglienza dei turisti.

“Adesso – spiega Ferracuti –  siamo a chiedere al sindaco di ‘preparare’ Lido di Fermo e Casabianca alla stagione estiva, dopo l’invernata nel fine settimana di Pasqua abbiamo notato che la costa nord non è ancora pronta ad accogliere turisti e pendolari dell’interno. Crediamo sia importante rafforzare e migliorare l’illuminazione sopratutto nel lungomare per il passeggio estivo, curare l’arredo urbano, il verde pubblico, la pulizia dei fossi e fare una buona manutenzione tenendo conto anche dei particolari per far si che la tanto evocata vocazione turistica della nostra frazione possa essere espressa al meglio”.

Segretario del circolo Pd che aggiunge:” Qualche settimana fa alcuni abitanti di Casabianca si sono lamentati delle condizioni delle strade e dei marciapiedi nel quartiere, ed i fatti di cronaca di queste settimane hanno sicuramente rafforzato la percezione di degrado ed insicurezza da parte dei cittadini. Senza voler assolutamente caricare sulla Giunta di Fermo la responsabilità di tali fatti, anzi ci rendiamo conto che lo sforzo economico che un’amministrazione deve intraprendere per tale riqualifica è molto importante e difficoltosa per le casse comunali, speriamo nel buon esito dell’ampliamento del piano di azione del Bando Periferie con gli 8 milioni di Euro stanziati dal Governo Renzi/Gentiloni. Crediamo comunque che le operazioni di ordinaria manutenzione sopra citate, che coinvolgono una località balneare in vista dell’estate, debbano essere in cima alla rubrica di una buona amministrazione”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti