facebook twitter rss

Con “Granma” e “La mia classe”
dal regista Gaglianone
una diversa prospettiva sui migranti

MONTE URANO - Venerdì 6 aprile la proiezione nella Sala Riunioni del suo ultimo cortometraggio "Granma", mentre il mattino successivo l'incontro con gli studenti
Print Friendly, PDF & Email

Gli appuntamenti con il cinema d’Essai a Monte Urano si concluderanno venerdì 6 aprile con una serata importante dedicata al tema dell’immigrazione. Gli eventi contemporanei mostrano costantemente l’urgenza di approfondire, conoscere e confrontarsi con un fenomeno che coinvolge le vite di una comunità e può rappresentare un’opportunità anziché esser vissuto con paura e indignazione.

Venerdì il regista Daniele Gaglianone sarà in città per presentare il suo ultimo cortometraggio “Granma”, alle ore 21.15 nella Sala riunioni comunale. Si tratta dell’ultimo lavoro del regista, presentato in anteprima nel 2017 al 70 Locarno Film Festival; un film nato nel segno della complessità su un tema scottante come l’immigrazione. L’opera racconta da una parte la voglia e la legittimità di scappare dei migranti e dall’altra, mette in guardia sui pericoli e le difficoltà estreme a cui si va incontro. E’ stato prodotto da Horace per conto dell’OIM, Organizzazione Internazionale per le Migrazioni, con il finanziamento del Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione del Ministero dell’Interno. Il film è parte integrante del progetto Aware Migrants, una campagna nata per sensibilizzare i migranti sui rischi del viaggio e fornire loro le informazioni utili a prendere decisioni libere e consapevoli. Durante la serata oltre al regista saranno presenti l’Ambasciata dei Diritti di Macerata e il giornalista Andrea Braconi come moderatore.

Sabato mattina Gaglianone incontrerà i ragazzi di Monte Urano e parlerà con loro del suo film “La mia classe”. Una pellicola sui migranti, realizzata con i migranti, senza attori protagonisti ma coinvolgendo alunni veri di una scuola di italiano per stranieri alla periferia di Roma.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti