facebook twitter rss

Serie C2, Nuova Juventina campione!
Real Sangiorgio-Futsal Monturano
una delle due sfide playoff
(IL VIDEO)

CALCIO A 5 - I bianconeri di Montegranaro bissano il recente successo in D, mettendo a segno un prestigioso doppio salto in due anni. In coda è fatta per il Futsal Silenzi, a maturare la salvezza diretta. Amarezza per il Futsal Campiglione, che dovrà vedersela ai playout in casa contro il Ripaberarda C5
Print Friendly, PDF & Email
La gioia della Nuova Juventina al triplice fischio di Ancarano

Il calcio d’inizio tra Futsal Monturano-Real Sangiorgio

ANCARANO (TE) – La Nuova Juventina è campione di Serie C2 girone C. Tanto è valso il 2-6 esterno mandato a referto al termine del match disputato in casa del Real Ancaria, ieri sera nell’ultimo risolutore turno di stagione. La compagine di Montegranaro bissa dunque il sommo successo messo in bacheca nel campionato alle spalle, quando dominò la Serie D. 

Transitata al passaggio pre pasquale con il fiato corto, complici l’infortunio al ginocchio dell’italobrasiliano Favetti ed il problema alla costola in quota a Cassaro, senza dimenticare le squalifiche di Palmieri e Ramundo, la selezione di mister Simone Brasili nel momento da dentro o fuori non ha pertanto esitato.

Frame da Real Ancaria-Nuova Juventina. Sullo sfondo la panchina di Montegranaro, in primo piano Grasselli e Palmieri

Le reti maturate sul fondo teramano, che valgono il ticket diretto per la C1, portano la firma di Testella, Cassaro, Palmieri e Grasselli, con questi autore di una pregevole tripletta a sottolineare nel mentre anche il buon lavoro del settore giovanile veregrense. Classe 1998, Grasselli veste infatti il bianconero sin dalla selezione Allievi. 

Un calcio d’angolo per la Nuova Juventina

In contemporanea, a Monte Urano, il quintetto del presidente Mariano Pierbattista era chiamato obbligatoriamente a vincere sulla vice capolista Real Sangiorgio per alimentare le speranze playoff.

Di contro, invece, i rivieraschi di mister Federico Vecchiola, considerando le misere distanze di classifica sui montegranaresi, dovevano assolutamente battere i locali calzaturieri e sperare nel favore teramano per regalarsi, all’ultima tappa di stagione, il titolo di campione.

Conciliabolo a Monte Urano tra Scoccia del Real San Giorgio e Nucci del locale Futsal al cospetto del Direttore di gara, signor Giusti

Premesse ad una gara più che ricca di contenuti dunque, fatta propria dai padroni di casa per 4-1 in virtù delle marcature di Perrella (pezzo pregiato Made in Brasile recentemente arrivato per servire la causa di mister John Malvestiti), Zampetti, Marinangeli e Morelli. La rete sangiorgese porta la firma di De Ruggiero.

Il Futsal Monturano saluta i propri sostenitori festeggiando l’arrivo degli spareggi promozione all’ultima curva di torneo. Anche per i calzaturieri è replicato il risultato della scorsa stagione di Serie D (conquista della fatidica griglia), salutata poi grazie proprio alla porta accessoria dei playoff

Da un derby del Fermano di alta quota ad un altro d’importanza capitale in chiave salvezza, con Porto San Giorgio nuovamente protagonista.

All’interno della palestra del quartiere Borgo Rosselli ecco cioè l’incrocio tra i locali del Futsal Silenzi e gli ospiti del Futsal Campiglione. Grazie ai centri di Arbusti e Cionfrini, gli adriatici hanno blindato la permanenza in categoria condannando, purtroppo per le sorti del sodalizio fermano, gli ospiti ai playout, con l’effimera rete di serata siglata da Belleggia.

Il pacchetto portieri della Nuova Juventina in festa. Da sinistra Pierini, Doumi, il preparatore Mancini e Coppari

La definitiva resa dei conti vede così la Nuova Juventina chiudere i giochi regolari più in alto di tutti con 62 punti.

Elettrizzante, invece, il primo turno playoff tra la seconda classificata e la quinta: un remake della sfida serale a campi invertiti tra Real Sangiorgio e Futsal Monturano, in programma venerdì prossimo in riva all’Adriatico (nel mentre si sfideranno anche Csi Stella e Futsal Prandone, rispettivamente terza e quarta forza di stagione).

Nel delicato confronto playout, il Futsal Campiglione ospiterà invece il Ripaberarda C5, collettivo che ha chiuso a 18 punti, ben 8 in meno dei fermani: i valori numerici superiori maturati durante il lungo cammino di campionato dovranno sorridere ai ragazzi del tecnico Giulio Palomba, chiamati ad esser lesti nell’imporli sull’avversario piceno nella partita che vale la stagione.

Paolo Gaudenzi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti