facebook twitter rss

Guardolificio Diomedi, contro
il Metalco Thunders Castellana
arriva la prima gioia

SERIE A1 - Davanti alle portacolori del Castelfranco Veneto sabato scorso, in casa, è maturato il primo successo della stagione grazie all'1-0 mandato a referto in gara uno. Hanno invece avuto la meglio le ospiti nella seconda sfida, chiusa sul 3-4
Print Friendly, PDF & Email

Una fase del match di sabato scorso

MONTEGRANARO – Guardolificio Diomedi in trionfo. Dopo l’avvio del campionato di Serie A1, caratterizzato da tre stop in altrettanti incontri, la selezione del presidente Luciano Caminonni sabato scorso, sull’erba domestica, ha ottenuto il primo hurrà ai danni del Metalco Thunders Castellana, regolando la formazione ospite nel primo dei due incontri per 1-0. Nella seconda tappa di giornata, però, le giocatrici di Castelfranco Veneto sono tornate al nord con il successo, concretizzato sul 3-4.

L’unico punto della prima vittoria veregrense nasce in avvio, quando Badagliacca e Prantl approfittano del complicato start in pedana di Rachel Knapp con due singoli, prima che Kimberly Reeder (quarta in battuta per le marchigiane prima di entrare come rilievo) batta il doppio che porta a casa il primo e unico punto del pomeriggio. Da quel momento le padrone di casa colpiranno una sola altra valida contro Knapp (11 K), ma il punto già intascato sarà sufficiente per arrivare al primo successo. La coppia di lanciatrici Luconi e Reeder, con dieci strikeout è abile, con l’aiuto della difesa, a mantenere a secco le avversarie e a regalare a Montegranaro la prima vittoria del 2018.

Per riprendersi però dalla striscia di quattro sconfitte consecutive la squadra di Castelfranco Veneto vince gara 2 per 4-3, andando a segno due volte nelle prime due riprese grazie a uno show offensivo di cinque valide e con l’aiuto di ben quattro errori difensivi. Contro Luana Luconi, in pedana per Montegranaro, Castellana va a segno con il singolo di Avanzi (ed errore dell’esterno sinistro Roganti) e quello di Zennaro, mentre uno strikeout non trattenuto dal catcher Prantl, e conseguente errore di tiro, permette l’ingresso anche del punto del 3-0. Quando la partita sembra già indirizzata, le padrone di casa tirano fuori l’orgoglio e nella parte bassa pareggiano i conti con i punti portati a casa da Badagliacca (con errore del terza base Giacometti) e Prantl. Dopo un avvio con tanto di turbo le valide non diminuiscono, ma le difese ritrovano maggiore concentrazione ed evitano ogni danno, tenendo la partita ferma sul 3-3 fino al quinto inning, quando Castellana torna avanti grazie ad un altro errore della ricevitrice Prantl, che porta a punto Cecchin, ultimo highlight dell’incontro.

p. g. 

 

Fotogallery


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti