facebook twitter rss

Assemblea nazionale delle Misericordie
d’Italia: Montegiorgio presente,
il saluto di Emma Marrone (Foto)

MONTEGIORGIO/ROMA - Ieri e oggi al santuario Divino Amore di Roma assemblea nazionale delle Misericordie d’Italia, i ragazzi di G.eMMe il movimento giovanile delle Misericordie e i giovani del Servizio Civile. presente anche una delegazione da Montegiorgio
Print Friendly, PDF & Email

“E’ stata un’esperienza unica, indescrivibile, emozione pura”. E ancora: “Un salto nel passato che è sempre presente, nel segno della solidarietà e del soccorso”. Sono solo alcuni dei commenti dei ragazzi della Misericordia Montegiorgio che ieri hanno partecipato all’assemblea nazionale delle Misericordie d’Italia. Con i saluti, applauditissimi, di Emma Marrone intervenuta con un videomessaggio per salutare i tantissimi ragazzi presenti al Divino Amore di Roma.

“Indossare la divisa della Misericordia – continuano da Montegiorgio – quei colori significa portare sulle spalle otto secoli di storia. Speriamo che ai nostri ragazzi rimanga cucita sul cuore, per sempre, la scritta Misericordia, una filosofia di vita. Ogni giorno ci passa tra le mani un tesoro, quando l’attenzione si sposta sulla vita degli altri, la vita cambia, siamo addirittura presenti a Betlemme con una Misericordia dove c’è la possibilità di fare servizio, un luogo meraviglioso, toccante.

 

LA NOTA DELLE MISERICORDIE D’ITALIA

“Settecento giovani insieme – si legge nel sito www.misericordie.it – con un unico obiettivo: aiutare il prossimo. Si sono radunati (ieri) al santuario del Divino Amore di Roma, all’interno dell’Assemblea Nazionale delle Misericordie d’Italia, i ragazzi di G.eMMe il movimento giovanile delle Misericordie e i giovani del Servizio Civile, alla presenza della delegata nazionale Monica Brogi. A salutare i ragazzi anche la cantante Emma Marrone in un video messaggio, per raccontare la sua esperienza di servizio civile proprio con le Misericordie.
Grande entusiasmo per i giovani (dai 16 ai 30 anni) di G.eMMe che in grande numero si sono radunati a due anni di distanza dalla loro nascita, per procedere a designare i propri rappresentanti nominando i referenti zonali. Una strutturazione necessaria per poter meglio gestire il grande patrimonio dei giovani volontari che saranno il futuro delle Misericordie. Insieme alle G.eMMe si sono incontrati anche i giovani del Servizio Civile. Ricordiamo che nel 2017 hanno prestato il proprio Servizio Civile nelle Misericordie Italiane circa 3000 giovani dai 18 ai 30 anni, portando avanti i 180 progetti approvati. La speranza è che anche tutti coloro che stanno prestando il Servizio Civile nelle varie Confraternite diventino una risorsa importante per il futuro. “I giovani di G.eMMe Rappresentano un bene prezioso ha detto il Presidente Roberto Trucchi – di valore spesso inestimabile.

Emma Marrone nel videomessaggio alle Misericordie

Dobbiamo assolutamente prendercene cura, preparargli un terreno accogliente, coltivarli nella crescita con pazienza, con impegno costante, con passione. Formarli non solo al servizio, ma alla consapevolezza, alla partecipazione, al ‘I care’. I ragazzi del Servizio Civile Un potenziale umano enorme – ha aggiunto – ma anche un’enorme responsabilità per le nostre associazioni. Non possiamo guardare a questi ragazzi solamente per la capacità operativa che ci consentono di svolgere, possiamo e dobbiamo proporre loro percorsi di crescita della propria personalità e del proprio sentire sociale. Un impegno che deve andare anche oltre quanto formalmente ci viene richiesto dagli obblighi di formazione generale e specifica, investendo oggi parte del loro tempo e del loro servizio per costruire i cittadini ed i volontari del domani”.

IL MESSAGGIO DI EMMA MARRONE

La cantante, anche lei impegnata nella Misericordia con il Servizio civile, non ha potuto partecipare perché impegnata in un concerto in Sicilia. Ma non ha voluto far mancare la sua vicinanza ai suoi confratelli e consorelle: “Il Servizio civile è stata un’esperienza per me molto importante, molto formativa, o imparato tante cose, a collaborare con altri compagni. Ho anche avuto la possibilità di seguire dei corsi che mi hanno formata in cose che poi mi sono servite nella vita di tutti i giorni. Auguro a tutti i ragazzi del Servizio civile di fare una bellissima esperienza come lo è stato per me. In bocca al lupo in generale per la vostra vita per tante cose buone e positive. Evviva la Misericordia che fa sempre delle cose molto belle per le persone”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X