facebook twitter rss

Il centro sociale Rione Murato
si arricchisce del nuovo spazio ricreativo

FERMO - La struttura si aggiunge a quelle già esistenti. Nel quartiere, a breve, anche un’area cani ed un percorso salute
Print Friendly, PDF & Email

Taglio del nastro sabato scorso al centro sociale di Rione Murato in via Sibilla per il nuovo Centro Ricreativo di 200 mq, costituito da una sala polivalente che si aggiunge ai due edifici esistenti, ovvero la sede stessa del Centro Sociale ed il Centro sportivo polivalente, oltre al parco giochi ed al parco verde.

Presenti il Sindaco Paolo Calcinaro, gli assessori Ingrid Luciani e Mirco Giampieri, il consigliere comunale Stefano Paci, il presidente del Centro Sociale Giuseppe Rutinelli, il parroco Padre Ferdinando Montesi che ha impartito la benedizione alla struttura, il vicario padre Antonio Porfiri, i numerosi soci e tanti cittadini che hanno voluto prendere parte a questa festa con cui il Centro Sociale ha reso operativo un nuovo spazio pubblico per le tante attività che vi si svolgono.

“Un bel momento per il quartiere, con un concreto risultato – ha detto il Sindaco Calcinaro – di una sinergia tra Centro Sociale, quartiere e associazioni e Amministrazione Comunale. Opera realizzata con l’impegno di tutti che sicuramente va a servire tante generazioni come quelle che si avvicinano al Centro Sociale, dai più piccoli agli anziani, anche grazie all’impegno del Presidente Rutinelli e delle associazioni come la podistica Rione Murato e l’associazione “Gli Incompresi”. Segni importanti verso il quartiere, che ha già visto il recupero della Cops, e che a breve vedrà aperta un’area cani nel parcheggio della Monaldi ed un percorso salute nel verde che collegherà via degli Appennini con la sottostante Cops”.

“Un’opera questa – ha detto l’assessore ai lavori pubblici Ingrid Luciani – che si aggiunge a quanto già esiste in questo Centro Sociale, sempre molto attivo, vivo e che ha sempre contribuito a migliorare le infrastrutture del Centro stesso per le attività che porta avanti”.

Un’opera, dunque, quella del nuovo centro ricreativo realizzata per rispondere alla necessità di adeguati spazi coperti per un più funzionale utilizzo dell’importante centro di aggregazione sociale e per venire incontro dunque alla crescente e costante richiesta di utilizzo degli spazi coperti delle associazioni sportive e degli utenti del centro di aggregazione.

Allestita per l’occasione, durante l’inaugurazione, anche una mostra con le foto che documentano i vari interventi succedutisi negli anni, con cui sono state realizzate le strutture che compongono il Centro Sociale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti