facebook twitter rss

Sutor, fine del sogno:
vince il Lamezia

SERIE C SILVER - All'indomani della sconfitta patita al cospetto del San Nicola, la formazione calzaturiera parte tonica mantenendo il trend fino a metà gara. Nel terzo quarto prendono il sopravvento i calabresi, che portando il vantaggio in porto sbarrano la strada verso la B al quintetto del presidente Molly Pizzuti
Print Friendly, PDF & Email

 

TARANTO – Fine di un sogno. La Sutor esce sconfitta anche dal confronto del tardo pomeriggio andato in scena contro il Lamezia e saluta definitivamente la possibilità di accedere in Serie BSi infrange così  il sogno della Sutor Montegranaro. La sconfitta di ieri, patita al cospetto del San Nicola (leggi il nostro articolo) fa purtroppo il paio con l’amarezza subita pochi minuti fa al cospetto dei calabresi per 63-56. Eppure le premesse di giornata erano più che positive, con i veregrensi avanti fino al riposo lungo prima di pagare pegno con le tossine della partita di ieri ad affiorare inesorabilmente.

IL TABELLINO

SUTOR MONTEGRANARO 58: Lupetti 12, Rossi L. 3, Selicato 6, Meacci, Cioppettini, Ciarpella 6, Bartoli 10, Temperini 15, Capancioni ne, Grande, Cataldo 6. All. Ciarpella

LAMEZIA BASKET 63
: Rappoccio 5, Faranna 16, Marisi 5, Lazzarotti, Monier 8, Rubino 4, Saladino ne, Serra ne, Fragiacomo 3, Gaetano 9, Cuccarese 13, Ragusa G. ne. All. Ragusa D.

PARZIALI
: 20-19, 22-10, 7-18, 9-16

LA CRONACA

Ha regnato l’equilibrio nella prima frazione di gioco, con il quarto d’esordio a chiudersi sul 20-19 in favore dei calzaturieri. Il secondo parziale mette poi in mostra un tonico quintetto gialloblù, in grado di raggranellare punti sino a guadagnare un confortante vantaggio da doppia cifra. Rossi, Lupetti e Temperini mettono l’abito buono e mandano la Sutor negli spogliatoi con l’entusiasmo alle stelle.

Al rientro in campo dopo l’intervallo cambia completamente il trend della gara, con il Lamezia che stringe le maglie in difesa ed inizia a recuperare punto su punto ai gialloblù. Solo nell’ultimo periodo i portacolori di Montegranaro gettano sul parquet carattere ed orgoglio ma la verve di Faranna e Cuccarese valgono il successo di giornata e la fine del sogno marchigiano a sfociare nella rinnovata cadetteria nazionale.

Paolo Gaudenzi

 

Fotogallery

Foto Luccerini


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti