facebook twitter rss

Precipita dal Gran Sasso,
grave un 42enne fermano

ABRUZZO – Dopo l'intervento del Soccorso Alpino, l'uomo è stato trasportato in eliambulanza all'ospedale di Teramo
Print Friendly, PDF & Email

Un 42enne fermano, oggi pomeriggio, è precipitato da un’altezza di 7 metri durante un’escursione sul versante teramano del Gran Sasso, riportando ferite gravi. Immediato l’intervento del Soccorso Alpino, che ha allertato l’eliambulanza. L’escursionista, caduto nella zona di Val Maone, è stato poi trasportato all’Ospedale “Mazzini” di Teramo. L’uomo sarebbe caduto mentre si stava arrampicando sul secondo pilastro di pizzo d’Intermesoli riportando vari traumi e diverse fratture, insomma gravi lesioni anche se non è in pericolo di vita.

A lanciare l’allarme  altri alpinisti che in quel momento si trovavano con l’uomo ad affrontare la via, una delle più frequentate del Gran Sasso. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, che hanno avviato le indagini per fare chiarezza sulla dinamica dell’incidente, tutto sarebbe avvenuto in pochi istanti, proprio mentre l’uomo si trovava alla base del secondo pilastro ed aveva da poco iniziato ad arrampicarsi. Poi, all’improvviso, la caduta e lo schianto a terra.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X