fbpx
facebook twitter rss

Il Guardolificio Diomedi cerca
punti salvezza nel match
interno contro la Sestese

SOFTBALL - Le portacolori di Montegranaro, nel massimo circuito nazionale femminile di A1, dopo la convincente prestazione messa in scena nel turno scorso a Bussolengo, cercano ossigeno di classifica sabato prossimo, sul diamante del quartiere La Croce
Print Friendly, PDF & Email

MONTEGRANARO – Una sconfitta onorevole quella maturata sabato scorso, in terra veneta, al cospetto della capolista Bussolengo.

Il Guardolificio Diomedi, alla prima del girone di ritorno dopo la pausa di campionato, ha approcciato nel modo giusto la contesa, complicando e non poco i piani di giornata del rullo compressore Specchiasol (leggi il nostro articolo).

Vittoria doveva essere e vittoria è stata per le padrone di casa, a passare in entrambi i match ma sudando le proverbiali sette camicie per ricacciare in gola l’urlo di gioia delle veregrensi, quasi a completare la rimonta nel primo match, chiuso sul 4-2 per le locali. Decisamente più che ostica, invece, la replica della seconda sfida, addirittura protratta all’over time e mandata in archivio con un’affermazione di misura, cioè sul 2-1 a proprio vantaggio.

Certo, nessun punto in classifica, ma tanta, tantissima carica e fiducia in vista del colpo di reni da spendere nella restante seconda metà di campionato. Il tutto a partire dalla prossima sfida domestica, sabato, sul diamante veregrense del quartiere La Croce, quando a far visita alle ragazze del presidente Luciano Caminonni arriverà la Sestese. Prima sfida alle 18.00, secondo match a seguire, a partire dalle 20.30.

La società invita tutti a sostenere una selezione impegnata in una specialità certamente meno popolare rispetto ai ben noti undici protagonisti di un campo di calcio, o ai cinque del parquet di basket, ma proiettata comunque nei massimi livelli della disciplina nazionale come ambasciatrice del nostro territorio negli stessi.

Paolo Gaudenzi

 

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X