fbpx
facebook twitter rss

Il prefetto D’Alessandro sale a bordo:
il suo grazie alla Guardia Costiera

PORTO SAN GIORGIO - Il viaggio ricognitivo “sotto costa” ha permesso al prefetto D'Alessandro di percorrere in mare la quasi totalità di costa del territorio provinciale
Print Friendly, PDF & Email

Il prefetto di Fermo Maria Luisa D’Alessandro si è recata in visita all’Ufficio Circondariale Marittimo. Prima tappa presso il porto per salire a bordo della Motovedetta del Circomare, dove a riceverla ha trovato il comandante della Capitaneria di Porto di San Benedetto del Tronto, il capitano di Fregata Alessio Morelli, insieme al comandante del Circondariale Marittimo di Porto San Giorgio, tenente di Vascello Ciro Petrunelli.

Il viaggio ricognitivo “sotto costa” ha permesso al prefetto D’Alessandro di percorrere in mare la quasi totalità di costa del territorio provinciale (Lido di Fermo e Porto Sant’Elpidio, verso nord, Marina Palmense e Marina di Altidona verso sud), nel corso del quale le sono state illustrate le molteplici attività svolte dalla Guardia Costiera e le principali tematiche d’interesse, sia in ambito portuale che lungo l’intera costa del territorio provinciale.

La mattinata è terminata presso gli Uffici della Guardia Costiera, dove al prefetto è stato illustrato un report aggiornato sul lavoro amministrativo ed operativo svolto, con un significativo focus sulle attività di “sicurezza in mare”, rafforzate per il periodo estivo.

Il prefetto D’Alessandro, nell’occasione, ha ringraziato tutti i militari della Guardia Costiera in servizio presso l’Ufficio Circondariale Marittimo di Porto San Giorgio per la meritoria opera quotidiana che portano avanti sul territorio, formulando loro i migliori auguri di buon lavoro.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X