facebook twitter rss

Controlli, blitz e inseguimenti:
doppio colpo dei carabinieri
di Montegranaro allo spaccio di droga

MONTEGRANARO - Sabato sera blitz in un appartamento dove sono state trovate delle dosi già confezionate. Ieri, invece, intervento in un locale del centro. Nel corso del week end fermate anche diverse auto per controlli stradali con alcune patenti ritirate per guida in stato di ebrezza
Print Friendly, PDF & Email

di Loredano Zengarini

Un fine settimana di festa, a Montegranaro, per il Veregra Street. Ma anche di lotta allo spaccio di sostanze stupefacenti. Sì perché i carabinieri di Montegranaro non conoscono festa e nel corso del week end appena trascorso hanno ‘colpito’ due volte il mercato dello spaccio di sostanze stupefacenti. Partiamo da sabato sera quando i militari dell’Arma della locale stazione, guidata dal maresciallo Giancarlo Di Risio, dopo aver seguito due ragazzi con atteggiamenti sospetti, forse già nella lista dei soggetti da attenzionare, hanno praticamente assistito allo scambio di droga. E così le divise sono immediatamente intervenute. Dopo aver inseguito uno dei due ragazzi, l’acquirente per intenderci, lo hanno trovato con della droga in un calzino. Ma il principale obiettivo dei carabinieri era ovviamente l’altro giovane, lo spacciatore che è stato seguito fino a casa. E lì dopo una seppur tiepida resistenza da parte del giovane, i carabinieri hanno effettuato una perquisizione rinvenendo, oltre a un cospicuo quantitativo di denaro in una cassetta, anche delle dosi di droga, sembrerebbe dalla cocaina all’hashish e marijuana. Il ragazzo è stato così denunciato.

Ma non finisce qui. Ieri, infatti, sempre i carabinieri di Montegranaro, forse a seguito di una segnalazione, sono intervenuti in un pubblico esercizio del centro per la presenza di un giovane che, almeno stando alle prime indiscrezioni trapelate dalla piazza, era in possesso di dosi di droga, probabilmente pronte per essere immesse nel circuito dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Insomma se da una parte emerge un sottobosco criminoso intento al traffico di sostanze stupefacenti e a un mercato della droga tutt’altro che da sottovalutare in città, dall’altra arriva l’ennesima conferma che i militari dell’Arma non abbassano mai la guardia. Anzi, grazie alla conoscenza del territorio e a un instancabile lavoro di indagine, riescono a infliggere colpi su colpi alla criminalità.

Ma non solo droga: i carabinieri infatti nel corso del week end, nell’ambito di controlli sulla sicurezza stradale, hanno anche effettuato numerosi controlli ritirando diverse patenti per guida in stato di ebrezza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X