facebook twitter rss

“Vogliamo scuole moderne e sicure”:
il Comune chiede l’ammissione al finanziamento

SANT’ELPIDIO A MARE - Per richiedere il finanziamento della riorganizzazione dell’edilizia scolastica l'Amministrazione comunale si è avvalsa del supporto di uno studio di progettazione
Print Friendly, PDF & Email

L’Amministrazione comunale di Sant’Elpidio a Mare ha inoltrato domanda di inserimento nel piano triennale regionale di edilizia scolastica 2018/2020 al fine di ottenere adeguato finanziamento per effettuare una riorganizzazione delle strutture scolastiche del territorio.

“Per richiedere il finanziamento della riorganizzazione dell’edilizia scolastica ci si è avvalsi del supporto di uno studio di progettazione – dice l’assessore ai Lavori Pubblici Mirco Romanelli – che ha individuato una ipotesi di riorganizzazione complessiva degli immobili scolastici pubblici in tutto il territorio comunale. L’ipotesi di riorganizzazione prevede l’eventuale delocalizzazione della primaria del Capoluogo attraverso la costruzione di un nuovo immobile a Piane Tenna. Prevede inoltre l’eventuale realizzazione di una nuova scuola secondaria di primo grado nell’area dall’attuale Bacci”.

“Ovviamente puntiamo ad ottenere il massimo del finanziamento – aggiunge il sindaco Alessio Terenzi – per avere scuole moderne e sicure in tutto il territorio comunale. La sicurezza dei nostri studenti è una priorità per questa Amministrazione comunale e stiamo lavorando ad un riassetto complessivo del sistema scolastico proprio per raggiungere tale risultato”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti