fbpx
facebook twitter rss

Rapina a mano armata in gioielleria, intervento fulmineo dei carabinieri: bloccato un uomo

PORTO SAN GIORGIO - I malviventi, durante la fuga, hanno gettato la refurtiva a poche decine di metri dal negozio. Uno uno dei due è  stato bloccato dai militari dell'arma guidati dal comandante della Compagnia Carabinieri Ferm, il capitano Roland Peluso
Print Friendly, PDF & Email

 

di Giorgio Fedeli e Paolo Paoletti

Rapina alla gioielleria l’Arte dell’Oro in Piazza della Marina in pieno centro a Porto San Giorgio.  Erano circa le 18.20 quando tre uomini, con accento del sud, presumibilmente di origini campane, hanno fatto irruzione all’interno dell’attività commerciale in cui si trovava il titolare, Giuseppe Traini.

Una volta dentro i tre malviventi hanno minacciato Traini con una pistola e lo hanno fatto stendere a terra. Mentre uno dei tre lo teneva fermo,  gli altri due trafugavano pietre preziose. Una volta raccolto il bottino sono scappati. Rapinatori che non avevano fatto i conti però con i carabinieri del nucleo radiomobile e della stazione di Porto San Giorgio che sono intervenuti in maniera quasi immediata. I malviventi, durante la fuga e avendo avvertito le sirene, hanno gettato la refurtiva a poche decine di metri dal negozio. Resta da valutare se si tratta di tutta la refurtiva.  Uno uno dei tre sospettati è stato fermato dai militari dell’Arma guidati dal comandante della Compagnia Carabinieri Fermo, il capitano Roland Peluso, anche lui sul posto.

Aperta la caccia agli altri due complici scappati a bordo di un’auto. Visibilmente scosso il titolare della gioielleria che fortunatamente non ha riportato particolari conseguenze.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X