fbpx
facebook twitter rss

Sebastiano Rossi saluta
Porto Sant’Elpidio:
“Una settimana davvero divertente”

CALCIO - Questa mattina presso il campo "Belletti" si è concluso il terzo Milan Junior Camp nel quale sono stati premiati circa 70 ragazzi che hanno lavorato per tutta la settimana sotto la guida tecnica di big eccellenti della storia del club rossonero
Print Friendly, PDF & Email

Sebastiano Rossi, portiere divenuto leggenda nel Milan negli anni 1990

PORTO SANT’ELPIDIO – Una settimana legata al mondo del calcio. Una settimana, quella dal 24 al 30 giugno, in cui Porto Sant’Elpidio si è tinta di rossonero. Per il terzo anno consecutivo il Milan Junior Camp ha riscosso successi e ha dato l’opportunità ad oltre 60 ragazzi di allenarsi seguendo il metodo integrato Milan Academy con veri e propri allenatori rossoneri e atleti di grande spessore calcistico. Tra questi, oltre ai vari Lodovico Costacurta, Alessandro Lupi e il “Condor” Massimo Agostini, c’era anche Sebastiano Rossi, numero 1 del Milan della prima metà degli anni 1990, che con il club milanese ha conquistato cinque scudetti (1991-1992, 1992-1993, 1993-1994, 1995-1996, 1998-1999), tre Supercoppe italiane (1992, 1993, 1994), una Coppa Intercontinentale (1990), due Supercoppe UEFA (1990, 1994) e una Champions League (1993-1994).

«È stata una settimana veramente divertente – ha commentato l’ex portiere rossonero che, oltre ai vari riconoscimenti, nel 1994 ha stabilito il record di imbattibilità nella Serie A a girone unico (primato battuto nel 2016 da Gianluigi Buffon) e che poi ha proseguito –. Abbiamo trovato dei ragazzini educati bene, ci siamo divertiti, siamo riusciti ad insegnare qualcosa anche in campo e devo dire che questi bambini sono stati veramente bravi. Siamo partiti che eravamo poco più che lo zero su una scala numerica e nei giorni successivi abbiamo fatto notevoli passi in avanti. Volevo ringraziare in particolare modo il primo cittadino Franchellucci perché ci ha messo a disposizione di tutto ed insieme all’assessore Sebastiani non ci hanno fatto mancare niente. Ringrazio anche i genitori qui presenti, perché questo Camp siamo riusciti a farlo grazie a voi. Grazie perché ci avete affidato i vostri figli, vi siete fidati e avete fatto bene. Speriamo di vederci il prossimo anno».

Il sindaco di Porto Sant’Elpidio Nazareno Franchellucci e l’assessore allo Sport e al Turismo Milena Sebastiani

Grande soddisfazione per l’evento ben riuscito anche da parte del primo cittadino di Porto Sant’Elpidio Nazareno Franchellucci: «È stata una bella esperienza di vita, intensa e ricca di emozioni, vissuta nell’arco di una settimana ma comunque sia indimenticabile. Noi come amministrazione comunale – prosegue il sindaco – siamo davvero molto grati all’organizzazione del Milan Junior Camp e a tal proposito vorrei ringraziare di cuore lo splendido staff rossonero a partire dal grande Sebastiano Rossi fino ad arrivare a tutti coloro che hanno animato e hanno vissuto insieme ai ragazzi questa esperienza. Lo diciamo in moltissime occasioni: il calcio, lo sport più in generale, è anche un’occasione per crescere come uomini e un domani queste piccole iniziative faranno sì che questi giovani calciatori saranno delle persone migliori. Capita raramente di poter vivere una settimana del genere, guidati e istruiti da persone che nel corso della loro vita hanno dato tanto al calcio e al mondo dello sport e che soprattutto hanno vinto molto, motivo in più per poter essere da esempio per i nostri figli. Porto Sant’Elpidio – conclude Franchellucci – è sempre aperta a queste splendide iniziative, sia per l’immagine che danno alla nostra città sia per ciò che sono in grado di dare a questi ragazzi nel corso di sette giorni, quindi mi auguro che il prossimo anno saremo nuovamente onorati della presenza del Milan Junior Camp per il quarto anno consecutivo».

Al primo cittadino elpidiense fa eco l’assessore allo Sport e al Turismo uscente Milena Sebastiani, la quale tre anni fa tenne a battesimo questa iniziativa. «Sono orgogliosa di questo perché è la dimostrazione che quando c’è collaborazione gli eventi vengono sempre meglio. Credo che ogni anno si aggiunga un pezzettino in più all’organizzazione del Milan Camp, già i disagi che ci potevano essere il primo anno non ci sono più. L’obiettivo comune è quello di far crescere bene questi ragazzi all’insegna dello sport».

Leonardo Nevischi

 

Fotogallery


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X