facebook twitter rss

Brilla il giallo degli Squali: in migliaia per lo spettacolo del grande ritorno del Palio del Mare LE FOTO E IL VIDEO

PORTO SANT'ELPIDIO - Straordinaria la partecipazione di pubblico e l'organizzazione dell'evento promosso dall'Atletica P.S.Elpidio 1984, riproposto dopo 13 anni di pausa. Nell'anello di gara di fronte alle Mimose trionfa il rione guidato da Michela Incipini, davanti a Balene, Delfini, Sirene e Cavallucci; splendido e colorato il corteo che ha sfilato per le vie del quartiere sud e sul lungomare
Print Friendly, PDF & Email

di Pierpaolo Pierleoni

Guardando il calore, l’organizzazione, la partecipazione straordinaria di figuranti e spettatori, si stenta a credere che sia una manifestazione rimasta ferma per 13 lunghi anni. E’ tornato ieri sera il Palio del mare, l’evento più amato dalla Faleriense e non ha tradito le attese, con un variopinto spettacolo che si è dipanato per le vie della zona sud di Porto Sant’Elpidio, fino alla sfida finale all’anello di via Milano, davanti al centro turistico Le Mimose.  A trionfare, nella gara a staffetta lungo il maxi-anello allestito in zona sud, è stato il rione degli Squali, seguito dalle Balene, dai Delfini, dalla Sirene e dai Cavallucci. 

Si parte in piazza Fratelli Cervi con l’ultimo chiarore del sole, si termina oltre la mezzanotte, dopo una maratona che inonda il lungomare con il suo clima festoso Migliaia le persone, secondo le prime stime circa 4 mila, che hanno invaso tutto il percorso di gara:  Via Marina, via Palermo, via Curtatone, poi tutti in marcia sul litorale Faleriense, tra musica latina e disco, coreografie curate nei minimi dettagli, un serpentone di figuranti di ogni età, gli spettacolari carri allestiti dai cinque rioni, che arrivano seguendo l’ordine di classifica delle passate edizioni. In testa al corteo i tamburini della contrada San Martino di Sant’Elpidio a Mare, poi i gonfaloni del comune di Porto Sant’Elpidio e dell’Atletica Porto Sant’Elpidio 1984, organizzatrice dell’evento, con il presidente Sante Isidori e l’assessore uscente Milena Sebastiani.

E’ passato tanto tempo dall’ultimo palio, ogni previsione sul risultato, alla vigilia, risultava impossibile, infatti la competizione dimostra quanto la storia sia cambiata. La corsa vede trionfare il giallo degli Squali, mai vincitori negli anni della manifestazione prima della lunga pausa. Una grande gioia per la caporione Michela Incipini e tutta la sua squadra, che aveva fatto il suo arrivo per ultima all’anello di gara e se ne va alzando al cielo il trofeo. Seconda piazza per i bianchi delle Balene capitanati da Matteo Simoni, terza piazza per i verdi dei Delfini guidati da Orietta Cicchinè, applauditissime le loro coreografie lungo il percorso. Chiudono la graduatoria le Sirene, in blu, del caporione Fabio Alcida, ed i Cavallucci marini, in rosso, di Simone Passamonti.

Ma la classifica può davvero passare in secondo piano, di fronte al colpo d’occhio che Porto Sant’Elpidio ha offerto nel corso della serata ed allo splendido attaccamento dimostrato dai partecipanti, che dal trucco al ballo, dai carri ai costumi fino agli addobbi che hanno colorato le vie della Faleriense nei giorni precedenti l’evento, hanno dato una dimostrazione di quanto il Palio del mare sia rimasto nel cuore della popolazione elpidiense. Un lavoro di squadra che ha visto una fusione tra vecchie e nuova generazioni ponendo solide radici per il futuro.

Un successo che nomi e cognomi partendo dall’instancabile Wais Ripa, il presidente dell’atletica Porto Sant’Elpidio Bruno Brasili e quello onorario Sante Isidori. Al loro fianco tutti i capo rione: Matteo Simoni,  delle Balene, Michela Incipini per gli Squali, Orietta Cicchinè per i Delfini, Simone Passamonti per i Cavallucci Marini, Fabio Alcida per le Sirene.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti