facebook twitter rss

”Skatenaty”, successo
per la quarta edizione
IL VIDEO

MOUNTAIN BIKE - Circa 170 i ciclisti che domenica scorsa hanno solcato i tre percorsi collinari individuati dagli organizzatori, a partire dal lungo di 42 km, attraversando il medio da 35 km per arrivare al corto di 32 km. I ringraziamenti di Giampiero Vagnoni, tra i vertici organizzativi
Print Friendly, PDF & Email

Il momento della partenza

PORTO SANT’ELPIDIO – Il gruppo di mountain bikeSkatenaty”, affiliato all’Unione Ciclistica, domenica scorsa ha riproposto per il quarto anno consecutivo il consueto appuntamento con le due ruote con ben 150 iscritti al via dell’edizione 2018. Finalità dell’agire del collettivo rivierasco, come tipico, un’uscita escursionistica non agonistica (leggi la nostra presentazione). 

I percorsi previsti dagli organizzatori si sono snodati sui sentieri collinari tra Porto Sant’Elpidio (Villa Baruchello, Fonteserpe, Pescolla) e Sant’Elpidio a Mare (Castellano, Valle del Profico, Monte Taccone, Belvedere e Bosco dei Falchi, Casette d’Ete, Santa Croce, Bivio Cascinare, Foce del Fiume Chienti).

Partenza e arrivo identificati presso l’area del campo sportivo “Bike Park” di via Pesaro. L’evento ha avuto il patrocinio del Comune di Porto Sant’Elpidio, tramite l’assessorato allo sport, ed è stato inserito nel Circuito “4 Emme- Marche Mare Monti Mtb”.

Tre i percorsi offerti: il lungo da 42 km e 950 metri di dislivello, il medio da 35 km e 700 metri di dislivello ed il corto, di 32 km per un’altimetria di 500 metri. Quattro i punti di ristoro spalmati per tutti i tracciati.

“Con noi organizzatori, naturalmente, anche tutte le nostre famiglie – parole di Giampiero Vagnoni, membro del vertice organizzativo, che prosegue ringraziando -. Devo inoltre citare i negozi di settore che ci hanno fornito i loro utili e ricchi pacchi gara, nonché tempo e generosità. Un particolare ringraziamento va ad un negozio di frutta per aver realizzato un graditissimo ristoro finale durante il passaggio dei ciclisti. Abbiamo sostenuto tanti sforzi, ma i continui complimenti che riceviamo dai bikers ci danno la forza per andare avanti, cosicché la voglia di divertirci insieme rimanga sempre accesa”.

p. g.

 

Fotogallery


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X