facebook twitter rss

Edoardo Ferrante
torna al Giulianova

SERIE C - Lo stopper canarino lascia la Fermana per riabbracciare la maglia di provenienza. Il sentito saluto, condito dai motivi della scelta, affidato al commento sul profilo di un noto canale social
Print Friendly, PDF & Email

Il difensore Edoardo Ferrante, prossimo alla firma con il Giulianova

FERMO – Edoardo Ferrante lascia la Fermana e torna a vestire il giallorosso del Real Giulianova.

Riparte dunque dall’ovile materno il difensore centrale, nativo del teramano (Atri) e classe 1991, che ha risposto affermativamente all’offerta avanzata dal presidente Luciano Bartolini, ex vertice onorario della Folgore Veregra, che ha mirato a rimpolpare il pacchetto difensivo della matricola di Serie D guidata in panchina da Nico Stallone.

E così siamo ai titoli di coda. Giù il sipario. Grazie Fermana – il saluto di Ferrante affidato alla propria pagina di un noto social -.  Penso non ci sia altro da dire. Due parole ben collocate riescono a tenere in ordine tutti i pensieri di due anni di vittorie. Due anni da voler rivivere ancora ed ancora. Ma il tempo passa ed immaginando di prendere un’ipotetica bilancia ci accorgiamo che il piatto delle delusioni supera di gran lunga quello delle soddisfazioni”. 

Questo è solo uno stralcio dell’interno messaggio che, ad ogni modo, non lascia spazio a ripensamenti di sorta nonostante si debba ancora perfezionare, nella forma, il tesseramento dello stopper con la nuova, pardon, con la “vecchia” causa sportiva. Più che positivo invece, visto dall’esterno, il bilancio di Ferrante nelle vesti gialloblù.

Tra i protagonisti del salto dalla D alla C (con tanto di rete messa a segno nel derby d’alta quota contro la Vis Pesaro), nonostante il ruolo da pilastro della retroguardia ecco anche nella stagione consegnata agli archivi un’altro centro da tre punti, quello valso la vittoria contro il FeralpiSalò.

Paolo Gaudenzi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X