facebook twitter rss

Altra conferma Cobà, resta
anche Giacomo Lamedica

SERIE A2 - Pivot classe 1987, pivot ex Cus Ancona, Pesaro Fano e Menegatti Metalli, farà parte del progetto Sharks anche nella prossima stimolante stagione
Print Friendly, PDF & Email

FERMO – Anche Giacomo “Jack” Lamedica continuerà ad essere uno Shark nella prossima stagione in A2.

Il pivot classe 1987, arrivato nello scorso autunno ad impreziosire il roster del Futsal Cobà, ha saputo conquistarsi la riconferma nel mondo biancoazzurro grazie a dodici marcature di ottima fattura, a coronamento di una serie di prestazioni fatte di tanta classe e determinazione.

Doti importanti per l’ex Cus Ancona, Pesaro Fano e Menegatti Metalli, che a pieno merito aveva già affrontato nel passato la seconda serie nazionale, mettendosi in evidenza e guadagnandosi la stima di tutto l’ambiente.

“Sono molto contento di essere stato confermato e di aver prolungato il mio rapporto con il Futsal Cobà perché questa era la mia idea quando sono arrivato lo scorso anno. Il sogno era innanzi tutto quello di salire di categoria e guadagnarci l’A2 insieme a tutta la squadra e poi ovviamente di continuare con loro a fare bene e a toglierci soddisfazioni – ha dichiarato Lamedica –. Le aspettative sono di continuare a crescere e far crescere la società, migliorando ulteriormente come squadra per essere protagonisti anche nella nuova categoria”.

“Il diggì Roberto Bagalini, con il supporto di tutti gli altri dirigenti, sta costruendo una rosa importante per mister Cafù, che troverà giocatori di primo livello, e soprattutto un gruppo di lavoro formidabile, che è sempre la chiave di ogni successo – ha proseguito -. Con una organizzazione come quella del Futsal Cobà ogni giocatore è messo in condizione di esprimere davvero al massimo il suo potenziale e di giocare con motivazioni altissime, circondato da attenzioni, stima e affetto. Questo fa la differenza. Sono molto contento dunque di proseguire insieme quest’avventura e ho grande fiducia che anche nella prossima stagione gli Squali saranno affamati e spietati come nel loro dna”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X