facebook twitter rss

Torna la “Festa de la patata jo la staziò”, a Porto Sant’Elpidio l’evento revival in centro

PORTO SANT'ELPIDIO - La manifestazione in collaborazione con l'Ant, a cui saranno devoluti i proventi; da venerdì a domenica stand gastronomici in piazzale della Repubblica, musica, dimostrazioni a cura dei birrai artigianali e sabato la comicità di Antonio Lo Cascio
Print Friendly, PDF & Email

Torna con la sua terza edizione a Porto Sant’Elpidio la Festa della patata, a cura del Comitato spontaneo nato per rilanciare una manifestazione in voga negli anni passati, insieme all’Ant, a cui verranno devoluti i proventi dell’iniziativa. Tre giorni di musica, gastronomia e divertimento al piazzale della stazione, che da venerdì a domenica ravviveranno il centro cittadino. Venerdì si parte alle 19 con la cotta pubblica di birra, una dimostrazione pratica di realizzazione artigianale insieme a birrai artigianali. Dalle 20 l’apertura degli stands gastronomici, poi l’accompagnamento musicale con la band La stanza e a seguire Giulio Zega dj set. Sabato 21 luglio sempre stand aperti e dalle 21.15 musica live con la band RoxybarMario e lo spettacolo comico di Antonio Lo Cascio.. Domenica si chiude, con l’esibizione di Diego Ricci voice e Guitar sounds e, in chiusura, i Taleband. La novità sono le speciali banconote da 3 euro, il pubblico potrà cambiare il denaro con la valuta, valida per acquistare cibi e bevande per tutta la durata dell’evento.
“La festa è partita con l’Ant e insieme all’Ant va avanti – precisa il presidente del comitato Fabio Stortini, affiancato da Diego Quaranta ed Andrea Abbruzzetti – All’inizio non eravamo sicuri di portare avanti la manifestazione, ma visto il successo delle precedenti due edizioni, abbiamo deciso di proseguire e probabilmente è quella organizzata meglio delle tre. La valuta prevede biglietti del valore di 3 e di 1 euro, quasi tutti i prodotti in vendita costano 3 euro, dalle birre ai panini. L’unica cosa che si acquisterà con soldi veri sarà la maglietta celebrativa della festa. Come sempre sarà una manifestazione attenta alla solidarietà e ringraziamo Antonio Lo Cascio, un personaggio di richiamo, sempre attento anche al sociale, che ha subito accettato di venire. Un grazie alle associazioni di quartiere, che ci hanno aiutato, al Comune per la disponibilità ed ai tanti volontari che in questi tre giorni saranno al nostro fianco”.
“Siamo felici di essere ancora al fianco di questa festa – commenta per l’Ant Serena Auciello – Le nostre volontarie penseranno ai dolci e prepareranno delle torte per chiudere al meglio il pasto. Per l’occasione abbiamo allestito anche una piccola pesca, con premi offerti da negozi e supermercati della città. Il primo premio sarà una bicicletta realizzata a mano”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X