facebook twitter rss

Sold-out all’arena Villa Vitali
per la festa dei diplomi
del “Carducci-Galilei”

FERMO - Dall'istituto: "Quando la scuola sa fare anche spettacolo"
venerdì 20 Luglio 2018 - Ore 17:24
Print Friendly, PDF & Email


Un tripudio di colori, di musica, di canzoni e di coreografie acrobatiche che hanno sorpreso il pubblico che ha letteralmente tappezzato l’Arena di Villa Vitali. Tantissimi gli studenti presenti, con i loro amici, così come tantissime le famiglie intervenute martedì scorso in occasione della Cerimonia di Consegna dei Diplomi agli studenti Itet “Carducci-Galilei”.
“Presenti anche i ragazzi iscritti alle classi prime dell’Itet tra cui coloro che formeranno il nuovo corso di Grafica e Comunicazione. Insomma “una festa per tutti, – ha commentato soddisfatta la preside Cristina Corradini – un momento significativo per concludere dei percorsi scolastici, ma anche per avviarne dei nuovi”.

“La festa di fine anno dell’Itet -aggiungono dall’istituto – è una tradizione che si ripete e che ogni anno lascia un ricordo indelebile in quanti partecipano. Iniziata alle ore 21, sotto la direzione artistica del prof. Giuseppe Lupoli, coadiuvato da Diego Gini per le coreografie dei ragazzi di “Disordine, oltre il teatro” e Simone Palazzo per la presentazione, la serata, che ha avuto come tema centrale la ‘passione’ si è aperta con un numero coinvolgente, che ha letteralmente infiammato la festa, sulle note della canzone The Greatest Show ispirato all’omonimo musical.
Di rilievo il parterre degli ospiti presenti, che sono intervenuti a fianco dei docenti coordinatori di classe durante la consegna dei diplomi e che hanno sostenuto i ragazzi incoraggiandoli ad affrontare il futuro con passione e determinazione. Proprio come Steve Jobs, col suo memorabile discorso, ricco di passione, appunto, proiettato in un video.


Sul palco dell’Area a premiare le 8 classi degli allievi diplomati sono salite personalità di spicco del mondo della cultura, delle associazione e delle professioni, tra i quali: il Magnifico Rettore dell’Università Politecnica delle Marche Sauro Longhi e il Preside della facoltà di Economia Francesco Chelli, il Presidente della Camera di Commercio Graziano di Battista, i Sindaci presenti tra cui solo per citarne alcuni, l’avvocato Paolo Calcinaro, che ha aperto le premiazioni e Romina Gualtieri che ha premiato la studentessa Laura Felicioni per il suo 100 e Lode. Significativo l’auspicio espresso ai giovani diplomati da parte del presidente dell’Associazione dei Maestri del Lavoro dott. Amilcare Brugni.
A rappresentare i vari comuni limitrofi, da cui proviene un importante bacino di utenza dell’Itet, numerosi sindaci, Vicesindaci e gli Assessori. Presenti i rappresentanti delle Associazioni più rappresentative del territorio, tra cui il Presidente della Piccola Industria Fermo Fabrizio Luciani, il Presidente dei Giovani imprenditori di Confindustria Fermo Angiolo Mannino, i Presidenti degli ordini professionali tra cui Antonio Zamponi per l’ordine degli Ingegneri e Tiziano Cataldi per il collegio dei Geometri, il vicepresidente del Rotary Club notaio Alfonso Rossi, il Vicepresidente della provincia Stefano Pompozzi, nonché Presidente di Marca Fermana, che ha chiuso la fila delle premiazioni.


Molto soddisfatta della serata la dirigente scolastica Cristina Corradini, che si è resa protagonista, insieme al Vicesindaco Francesco Trasatti di un momento tematico di approfondimento, un excursus attraverso le iniziative più rilevanti e i progetti che sono stati premiati durante l’anno, come ad esempio il progetto Unesco o la partecipazione agli incontri di formazione offerti da Banca d’Italia.
Un momento davvero importante è stata la premiazione delle eccellenze dell’istituto, gli studenti cioè che si sono distinti in vari ambiti, da quello scolastico a quello sportivo.
Particolarmente emozionanti le esibizioni canore di tre studentesse Itet che con il loro talento e bravura, hanno arricchito la serata di emozioni che hanno contagiato tutta la vasta platea.
A concludere la serata, un bagno di musica e coreografie che ha coinvolto in una kermesse di luci e colori tutti gli studenti di quinto anno, con il rituale lancio del cappello da diplomato ed il taglio della torta.
Con i migliori auguri di un futuro scintillante come la festa del Carducci-Galilei e i ringraziamenti a tutti i collaboratori che hanno permesso la realizzazione di questo importante evento, il suono inconfondibile della campanella ha già dato l’appuntamento al prossimo anno”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page

Caricamento..

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X